Vai al contenuto

Roy De Vita asfalta la segretaria del PD: “La regina di Capalbio…” (VIDEO)

Pubblicato il 02/05/2023 08:55
Roy de Vita Elly Schlein

“Ho provato in tutti i modi a resistere, ma non ce l’ho fatta”. Inizia così l’ultimo video di Roy De Vita, primario della divisione di chirurgia plastica dell’Istituto nazionale dei tumori di Roma, e volto noto della tv, in cui commenta la polemica sull’armocromista di Elly Schlein. “La neosegretaria del Pd ha rilasciato a Vogue – risaputamente la rivista più letta dai lavoratori e dal mondo operario – in cui dice alcune cose che mi hanno terrorizzato. Ad esempio: quando lavorava in Regione in Emilia Romagna ‘per i problemi dell’educazione ho creato un tavolo in cui sedevano i gestori degli asili, i pedagogisti, la sanità e i sindacati: eravamo 70’. Ma è lapalissiano che un tavolo di concertazione con 70 persone molto più che inutile è dannoso. Perché in 70 non si riuscirà mai a trovare un accordo su niente. E lei ne va fiera…”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Cosa è successo dopo la gag con Meloni”. Fiorello sotterra la sinistra: ecco la verità
>>> “Cosa dice la comunista? Porca pu*****, da non credere”. Porro massacra così Elly Schlein: il VIDEO

Nell’intervista, secondo Roy De Vita, c’è poi una domanda chiave che dà la summa di Elly Schlein. Quando le viene chiesto che se lei creda nel “power dressing“, la neosegretaria del Pd confessa di avere un’armocromista, cioè una persona che le sceglie i vestiti. “Lei ha però sottovalutato la portata della sua risposta. O addirittura l’ha ritenuta funzionale alla creazione della sua immagine, non riuscendo a capire quanto fosse surreale la sua risposta che ha avuto infatti il potere di offuscare per chiunque tutta l’intervista. Comprese le parole sul femminismo e sulla comunità LGBT“, commenta Roy De Vita. E proprio su questi due argomenti decide di soffermarsi nel video: “Le banalità dette dalla Schlein, con toni da mercatino rionale, mal si adattano alla figura di un leader politico di un partito di sinistra”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Che devo fare?”. Gelo in studio a L’Aria che Tira: Fini in studio, la reazione di Gasparri (VIDEO)

Roy de Vita Elly Schlein

Attacca ancora Roy De Vita: “Sinceramente mi aspetto da una femminista – Elly Schlein si dichiara tale – che unaa battaglia, molto seria, fosse fatta per proteggere le atlete donne dal sopruso di dover gareggiare con individui biologicamente maschi. Uno scandalo che negli Stati Uniti sta dilagando e su cui le femministe – tutte – sono non pervenute. Per quanto riguarda invece la comunità LGBT, ritengo che sia assolutamente sacrosanto rispettare i diritti di questa comunità, seppure piccolissima. I diritti sono diritti, e vanno rispettati anche quelli delle più piccole comunità. E allora se il principio è questo, mi domando perché il segretario del più importante partito dello schieramento di centro sinistra parli continuamente dei diritti della comunità LGBT ma non accenna mai ai diritti di una fetta enorme del nostro Paese”. Quale? (Continua a leggere dopo il video)
>>> Addio a patente e tessera sanitaria: cambia tutto. Cosa avranno gli italiani e da quando

Conclude Roy De Vita dando la stoccata finale a Elly Schlein: “È un problema traumatico per il nostro Paese. Circa 2 milioni di famiglie, che significa quasi 6 milioni di persone (il 10% della popolazione italiana) vive nella povertà assoluta. Addirittura sono quasi 15 milioni le persone che non riescono ad avere beni e servizi come una casa adeguatamente riscaldata e un pasto proteico ogni 2 giorni. I dati che vi sto dando sono quelli ufficiali dell’Istat. Mi domando quindi se il diritto a una vita normale di queste persone sia meno importante delle persone LGBT”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Sapevano e hanno taciuto”. Caso Orlandi, il fratello fa i nomi in diretta: “Ecco i Papi coinvolti” (VIDEO)

Roy De Vita: “Elly Schlein perfetta regina di Capalbio”

Infine, Roy De Vita invita a non rimarcare più il doppio passaporto svizzero e americano di Elly Schlein o il fatto di essere figlia di una famiglia facoltosa. Dice il medico: “Tanto fa tutto da sola, a screditarsi è bravissima. Come quando cerca di dare spiegazioni sulla sua intervista e mette toppe peggiori del buco. In questa intervista è riuscita a sbagliare tutto: la testata a cui rilasciarla, gli argomenti da trattare, ha sbagliato i contenuti delle risposte e il servizio fotografico. Ma a onor del vero in una cosa è riuscita alla grande: ha fugato ogni dubbio sui sospetti che si avevano prima di sentirla parlare. Poca sostanza, peso specifico nullo, scarsa cultura politica, vuoto assoluto di idee. La regina perfetta del regno di Capalbio“.

Ti potrebbe interessare anche: Lutto al senato, l’annuncio di La Russa: “Avvenuto poche ore fa”. Un minuto di silenzio in aula (VIDEO)