Vai al contenuto

“Ecco quanto ci è costato Fabio Fazio”. Il Codacons tira fuori le cifre da capogiro

Pubblicato il 16/05/2023 08:21 - Aggiornato il 18/05/2023 13:01
Fabio Fazio quanto costato

La notizia dell’addio di Fabio Fazio alla Rai – che non è stato cacciato (come dice la sinistra) ma ha accettato l’offerta di un’altra emittente privata firmando un bel contratto da 4 anni – ha creato molte reazioni. Polemiche sia nel centrodestra che nel centrosinistra. Una domanda, però, preme più di ogni altra: quanto è costato alla Rai Fazio? E quindi: quanto ci è costato? Dato che sono soldi pubblici, quindi nostri. I tanti anni di permanenza in Rai lo hanno reso uno dei personaggi televisivi più pagati dalla tv di Stato. E i conti in tasca li ha fatti nientepopodimeno che il Codacons che ha analizzato i costi delle sue trasmissioni. Le cifre sono, ovviamente, da capogiro. Vediamole. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Sorpresa Gomez!”. Risiko Rai, spunta lui: ecco dove potrebbe andare. A rischio Giletti: il toto nomi
>>> “Ecco quanto guadagnerà”. Fazio, il retroscena sullo stipendio da sceicco a Discovery

Spiegano i vertici del Codacons in un’analisi ripresa da Il Giornale che fa luce su quanto sia costato il conduttore: “Il contratto che legava Fabio Fazio alla Rai è sempre stato coperto dal massimo riserbo, anche a causa delle somme esorbitanti riconosciute dall’azienda al conduttore che, secondo le indiscrezioni e le cifre circolate, avrebbe ricevuto per anni un doppio compenso al punto che la trasmissione ‘Che tempo che fa’ potrebbe aver raggiunto in cinque anni il costo record di 100 milioni di euro“. Il Codacons, proprio per vederci chiaro, ha presentato non molto tempo fa un esposto alla Corte dei Conti, nel quale ha elencato una serie di criticità su cui non sono mai state fornite spiegazioni. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ve le esproprieremo!”. Delirio Schlein. Nel mirino la proprietà privata: il piano “sovietico” di Elly

Fabio Fazio quanto costato

“Fabio Fazio – attacca ancora il Codacons analizzando quanto è costato alla Rai – avrebbe percepito 2,2 milioni di euro all’anno a titolo di cachet personale e 10,6 milioni di euro tra costi di produzione e diritti sul format ‘Che tempo che fa’ pagati dalla Rai alla società ‘Officina Srl’, di cui Fazio era proprietario al 50%“. In più, ci sarebbero i costi di rete, scenografia e redazione, per altri 2,8 milioni di euro, e infine 2,6 milioni di euro per costumi, trucco, riprese interne e collegamenti esterni che avrebbero portato la spesa totale per la trasmissione a 18,3 milioni di euro all’anno“. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> L’Europa ci toglie pure l’insalata in busta (e non solo): l’ultima follia. Cosa sparirà dai supermercati

Fabio Fazio, l’addio è un affare per la Rai: quanto è costato

Il presidente di Codacons Carlo Rienzi si è soffermato non solo su quanto è costato il conduttore, ma anche sull’aspetto politico delle trasmissioni di Fabio Fazio. “Per anni – ha dichiarato – il conduttore ha dettato legge in Rai, imponendo le sue condizioni alla rete e conducendo una trasmissione faziosa e di parte, dove si dava spazio solo agli ospiti graditi a Fazio, con presenze fisse controverse e contestate, contrarie ai principi del servizio pubblico, come quella del virologo Roberto Burioni“.

Ti potrebbe interessare anche: “L’80% dei condizionatori è da cambiare”. Chi dovrà farlo e entro quando: il regolamento Ue