Vai al contenuto

“Revisione ogni 5 anni”. Patente di guida, arrivano le nuove regole Ue: ecco chi dovrà adeguarsi

Pubblicato il 08/03/2023 14:03

L’Europa ha scelto di dichiarare guerra agli incidenti stradali, anticipando la volontà di introdurre regole sempre più ferree alla guida. L’obiettivo dichiarato, per quanto possa sembrare utopistico, è arrivare addirittura a dimezzare il numero di sinistri entro il 2030, dopo che nel corso del 2022 ben 20.600 persone hanno perso la vita lungo le strade dei vari Paesi Ue. Un programma di ampio respiro, quello allo studio di Bruxelles, che prevederà un inasprimento di alcune sanzioni. E che stando a quanto anticipato da Pledge Times potrebbe contenere anche delle modifiche per la revisione della patente, con particolare attenzione ai cittadini in età superiore ai 70 anni. Ecco, nello specifico, come potrebbero cambiare presto le regole. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Bonus revisione auto 2023, al via le domande: ecco a chi spetta e come ottenerlo
>>> “Multe salatissime per 7 infrazioni”. L’Ue cambia il codice della strada: quali errori vanno evitati a tutti i costi

patente guida revisione

Tra le ipotesi sul tavolo dell’Ue ci sarebbe un maggiore controllo sulle capacità di guida dei conducenti over 70, che dovranno sottoporsi a nuovi esami ogni cinque anni. Regole simili esistono già in alcuni Paesi membri dell’Unione ma non in tutti. Inoltre, potrebbe essere introdotta la possibilità di rinunciare alla patente per chi non si sente più al sicuro alla guida con il sopravanzare dell’età. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Auto diesel, multe fino a 600 euro”. Blocco auto, ecco in quali città scatteranno i divieti: fate attenzione
>>“Stangata sui bonifici, fino al 15%”: commissioni alle stelle, ecco in quali banche sono già aumentate

Secondo il progetto di legge della Commissione europea, inoltre, le patenti di guida potrebbero veder allungata la propria validità fino a 15 anni in tutta l’Unione. Inoltre, le licenze dovrebbero diventare presto digitali, in modo che il rinnovo possa essere gestito anche online. In questo modo sarebbe anche più facile contestare reati commessi al di fuori dei confini del proprio Paese. (Continua a leggere dopo la foto)
>>“Rischio stangata sul bollo auto”. Al via i nuovi controlli: tutto quello che c’è da sapere per evitare guai

Anche i requisiti medici minimi che una persona deve soddisfare per ottenere o rinnovare la patente di guida potrebbero essere presto rivisti. Al momento non esiste ancora una tabella di marcia precisa, ma la volontà dell’Ue è quella di accelerare i tempi per raggiungere l’obiettivo di una netta diminuzione degli incidenti entro il 2030.

Ti potrebbe interessare anche: Addio vecchia patente, cambia tutto. L’Ue ci impone l’ennesima rivoluzione: cosa c’è da sapere