Vai al contenuto

“Viveva per la musica”, ma è morto sul palco. Giuliano Pirali stroncato da un “malore improvviso”

Pubblicato il 09/03/2023 20:08 - Aggiornato il 22/03/2023 13:05

Viveva per la musica e il destino beffardo ha spezzato la sua vita proprio sul palco, mentre si esibiva con la sua band. In realtà, il termine destino non è forse appropriato, dacché la scomparsa del cantante e chitarrista dei “Red House”, Giuliano Pirali, si ascrive a una impressionante scia che, a differenza di molti, denunciamo da tempo. È quella dei cosiddetti “malori improvvisi”, nonché fatali, che con singolare coincidenza temporale si riscontra da circa un paio d’anni: una statistica, purtroppo, ignorata dai medici dei talk show e dai professionisti dell’informazione. Giuliano Pirali, 55enne, era il frontman dei “Red House”, conosciutissimi soprattutto in Piemonte, e la sera di sabato scorso, 4 marzo, stavano suonando a Invorio Superiore, in provincia di Novara in una serata rock revival. A stroncarlo un infarto che non gli ha lasciato scampo. Era appunto sul palco, peraltro dopo un lungo periodo di pausa che il gruppo si era concesso, allorché accasciato al suolo, come ricostruisce il Quotidiano Piemontese. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ho mal di testa”. Cade a terra in palestra, sotto gli occhi dei compagni: malore fatale per Davide, 12 anni
>>> “Era buono e gentile”. E aveva solo 37 anni. Il solito maledetto malore improvviso si porta via Enrico

malore improvviso palco giuliano pirali

Sul posto gli uomini del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, che è stato pressoché immediato. Giuliano Pirali viveva a Paruzzaro, in provincia di Novara e lavorava in un’azienda metalmeccanica della vicina Maggiate. Sulla pagina social della band, non molto tempo fa, era stato annunciato: “Dopo una pausa di riflessione abbiamo scelto il nuovo repertorio, riassestato la formazione e adesso non vediamo l’ora di tornare sul palco”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Grave malore improvviso per Platinette: le condizioni dello storico volto della tv italiana

malore improvviso palco giuliano pirali

Ancora sui social, la testimonianza di una persona che era presente al concerto maledetto: “Che notizia terribile, ho avuto l’onore di conoscerti ieri sera, mi dicevi che anche tu avevi iniziato a suonare coi Red House nell’89. Abbiamo riso, scherzato, ricordato tanti locali che ormai non esistono più”. (Continua a leggere dopo la foto)

malore improvviso palco giuliano pirali

Il messaggio di cordoglio prosegue: “Non ho parole, canta ancora da lassù, mi raccomando, ti ricorderò per sempre. Dal profondo del cuore le mie condoglianze alla famiglia e un abbraccio a tutta la band”. A quanto pare, Giuliano Pirali non soffriva di particolari problemi di salute.

Potrebbe interessarti anche: Il Pd firma la proposta di legge sulla maxisanatoria dei clandestini (ilparagone.it)