Vai al contenuto

“Liti e ricatti mentre l’Italia era in preda al panico”. Finalmente la verità sulla pandemia: cosa facevano Speranza & co.

Pubblicato il 17/03/2023 11:22

Un Paese intero colpito improvvisamente dal terrore, alle prese con un virus di cui si sapeva pochissimo e che stava iniziando a mietere vittime e contagi. Nel frattempo loro, i signori pagati (profumatamente) per prendere decisioni, intenti a litigare e farsi ripicche a vicenda invece di affrontare seriamente la situazione e farsi carico delle scelte. Questo il quadro emerso dalle intercettazioni rese note nell’ambito dell’inchiesta della procura di Bergamo, come sottolineato da Maurizio Belpietro sulle pagine della Verità. Una guerra intestina che ha spinto addirittura “a diffidare delle persone con cui si doveva collaborare”, in un clima “di intrighi e cialtronaggine in cui non sono mancate spiate e addirittura minacce”. La conferma è arrivata dalla deposizione del viceministro Pierpaolo Sileri, ex grillino tornato a fare il medico che ai pm ha raccontato addirittura un’intrusione nel proprio ufficio da parte di una persona della segreteria di Roberto Speranza. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Minacciato da un uomo di Speranza”. La rivelazione choc davanti ai pm: cosa succedeva in piena pandemia

liti ricatti pandemia

E ancora. Sileri ha raccontato di aver ricevuto addirittura minacce, neanche troppo velate, dal Capo di Gabinetto di Speranza, che gli avrebbe fatto capire di avere nel cassetto documenti potenzialmente compromettenti e che li avrebbe tirati fuori alla prima occasione utile. E di essere stato puntualmente escluso dalle riunioni, con le richieste fatte alla task force per affrontare il virus mai nemmeno prese in considerazione. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Così hanno taciuto la verità”. Ecco i documenti segreti sui vaccini: lo scoop di ‘Fuori dal coro’ (il VIDEO)

“Insomma al ministero non avevano capito niente di quanto stava per arrivare – è la sintesi di Belpietro – dimostrandosi impreparati e incapaci ad affrontare una pandemia. In più di fronte alle sollecitazioni erano pronti a reagire con qualsiasi mezzo, ricorrendo se necessario anche alle minacce e alle estorsioni”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Vigile attesa di che, della morte?” La dottoressa distrugge Speranza e Conte. Scoop della Regoli (VIDEO)

E pensare che Giuseppe Conte aveva cercato in tutti i modi di mostrare al mondo l’immagine di un governo addirittura eroico, al quale il resto del mondo guardava con ammirazione. La realtà, a quanto pare, era ben diversa. E meno male che qualcuno, finalmente, ha iniziato a raccontarcelo.

Ti potrebbe interessare anche: “I magistrati…”. Bassetti choc, attacca i giudici e si scaglia contro l’inchiesta sul Covid (il VIDEO)