in

Pfizer sospende una pillola approvata nel 2006: “Contiene sostanze cancerogene”

Si continua a parlare di Pfizer, e non solo per il vaccino anti-Covid sempre più sotto la lente di magistrati e esperti per le gravi reazioni avverse che sta provocando (morte compresa). L’azienda ha infatti dovuto ora sospendere la distribuzione in tutto il mondo della pillola antifumo Chantix e ha richiamato alcuni lotti dopo aver scoperto che contenevano livelli elevati di “un probabile cancerogeno”. Pfizer comunica che sta effettuando ulteriori test su richiesta della della Food and Drug Administration per determinare se alcuni lotti contengano quantità elevate di nitrosammine, l’agente cancerogeno incriminato. (Continua a leggere dopo la foto)

Come riporta Il Messaggero, per precauzione, “Pfizer ha sospeso la distribuzione. Sul mercato l’azione perde lo 0,04%. L’autorità di regolamentazione dei farmaci degli Stati Uniti in passato ha contattato le aziende i cui farmaci avevano N-nitrosodimetilammina (NDMA) oltre i livelli accettati. L’anno scorso la Food and Drug Administration (FDA) ha riscontrato alti livelli di NDMA in alcune versioni del popolare farmaco per il diabete metformina. La contaminazione da NDMA è stata responsabile del richiamo del farmaco Zantac per il bruciore di stomaco venduto da Sanofi SA (SASY.PA) nel 2019”. (Continua a leggere dopo la foto)

Chantix è stato approvato dalla FDA nel maggio 2006 come farmaco su prescrizione che aiuta gli adulti di età pari o superiore a 18 anni a smettere di fumare e viene utilizzato per 12-24 settimane. Le entrate globali del farmaco sono diminuite del 17% a $ 919 milioni nel 2020 poiché i limiti del COVID-19 hanno ostacolato la domanda e la società ha perso la protezione dei brevetti negli Stati Uniti a novembre. (Continua a leggere dopo la foto)

POLAND PANDEMIC COVID19 CORONAVIRUS

“Pfizer ha affermato che la pausa nella distribuzione è dovuta all’abbondanza di cautela e in attesa di ulteriori test. «I benefici di Chantix superano i rischi potenziali molto bassi, se presenti, posti dall’esposizione alla nitrosamina da vareniclina oltre ad altre fonti comuni nel corso della vita”, ha detto il portavoce di Pfizer Steven Danehy in una e-mail a Reuters”.

Ti potrebbe interessare anche: Aifa, raddoppiati in 4 settimane i decessi riconosciuti come collegati al vaccino

Covid, il 74% dei morti era vaccinato: i numeri del Regno Unito che fanno scattare l’allarme

Vaccino antinfluenzale e terza dose: tutto quello che c’è da sapere