Vai al contenuto

“Non si capisce niente”. Paragone “archivia” Schlein, destino segnato, ecco perché (VIDEO)

Pubblicato il 11/09/2023 15:13 - Aggiornato il 16/09/2023 11:38
Gianluigi Paragone Conte Schlein

Elly Schlein è sempre più sola e sempre più allo sbando. A mettere la parola fine alla sua segreteria, e alle speranze di rivalsa con le elezioni europee, è stato qualche giorno fa l’ex leader del Pd Nicola Zingaretti. In un fuori onda alla festa dell’unità aveva detto, sprezzante: “Con questa non arriviamo manco al 17%”. Una frase che ha spiegato plasticamente, anche nei toni, come stanno le cose in casa dem. A gettare benzina sul fuoco poi ci ha pensato anche Gianluigi Paragone, con una attenta analisi durante l’ultima puntata di “Stasera Italia”. Ospite del programma condotto da Augusto Minzolini su Rete4, nella serata del 10 settembre, Paragone ha detto senza giri di parole che Schlein si sta mettendo un vicolo cieco in vista delle elezioni europee, fissate a giugno 2024. E ha rivelato quella che potrebbe essere l’arma segreta di Conte per papparsi il partito. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “L’Europa non vuole risolvere il problema migranti”. Paragone fa a pezzi l’Ue a Stasera Italia(VIDEO)
>>> Affitti brevi, cambia tutto: partita Iva, sanzioni e nuovi standard. Tutto quello che devono sapere i proprietari di appartamenti

Giuseppe Conte, infatti, alla festa dell’Unità di Ravenna è apparso a molti osservatori come il leader di una coalizione. Una coalizione Pd-5Stelle, appunto, in cui per Elly Schlein non resta che un posto da seconda linea. Insomma, dopo la batosta elettorale alle politiche, Schlein è ora vista anche dalla base dem come quella che ha ceduto agli alleati-rivali le chiavi del partito. A proposito di questo, Gianluigi Paragone commenta: “Conte rispetto a Schlein ha oggettivi punti di vantaggio. Ha fatto il presidente del Consiglio e quando parla lo fa con un peso diverso rispetto alla leader dem, dei cui discorsi non si capisce niente”. Prima bordata. (Continua a leggere dopo il video)
>>> “Mia figlia trans, ecco di chi è la colpa”. Elon Musk inedito: la rivelazione che terremota gli Usa

Gianluigi Paragone e il futuro di Conte e Schlein alle Europee

Conclude poi Gianluigi Paragone il suo ragionamento: “Conte è furbo, molto più di Schlein, ha capito che è più forte” del Pd su posizioni marcatamente di sinistra. Secondo il fondatore di Italexit, Elly Schlein sta “lasciando una pista incredibile a Conte”. Ma la vera arma segreta dei grillini alle europee potrebbe metterla in campo il fondatore dei 5 Stelle, Beppe Grillo. “Se toglie la regola del limite del doppio mandato, di cui non importa più niente a nessuno nel Movimento, Conte si può giocare alle europee nomi come Roberto Fico, Paola Taverna e altri nomi storici. Un altro punto di vantaggio” per il M5s. E bye bye Pd.

Ti potrebbe interessare anche: Morti in eccesso, boom tra i vaccinati. Ora è ufficiale. Allarme in Europa: cosa rivelano gli ultimi dati