in

“Danneggiato dal vaccino, serve una commissione d’inchiesta”. La denuncia del super-esperto di vaccini

Pubblicato il 09/08/2022 19:58

Il professor Shmuel Shapira (dottore in medicina con master in sanità pubblica, oltre alla carica di colonnello), ha dichiarato di essere stato danneggiato fisicamente dopo tre dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer, scatenando una serie di reazioni a catena sul web. Il professionista, che è stato anche il Direttore dell’Israel Institute for Biological Research tra il 2013 e il 2021, guidando Israele per sviluppare un vaccino contro il coronavirus, è anche il fondatore e capo del Dipartimento di Medicina Militare della Facoltà di Medicina della Hebrew University e del Corpo Medico dell’IDF. Ha fatto scalpore anche la sua recente affermazione sullo stretto collegamento tra la nuova epidemia di vaiolo delle scimmie e vaccinazione anti-Covid.
(Continua a leggere dopo la foto)

Le cariche ricoperte dal super esperto

Un curriculum di tutto rispetto quello di Shmuel Shapira, che lo vede anche Senior Research Fellow presso l’Istituto Internazionale per l’Antiterrorismo (ICT) dell’Università Reichman in Israele.
In precedenza, Shapira è stato vicedirettore generale dell’Organizzazione medica Hadassah e direttore della Scuola di salute pubblica Hadassah dell’Università Ebraica. È colonnello ordinario (Res.) delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) e ha ricoperto il ruolo di capo della sezione traumi dell’IDF. Inoltre, il professore ha pubblicato più di 110 articoli scientifici con revisione paritaria ed è l’editore di Essentials of Terror Medicine, Best Practice for Medical Management of Terror Incidents e Medical Response to Terror Threats. Non proprio quello che si può definire un “complottista”, insomma.
(Continua a leggere dopo la foto)

La censura di Twitter su un post sul vaiolo delle scimmie

Proprio la scorsa settimana Twitter ha deciso di censurare il Prof. Shapira, costringendolo a rimuovere un post i cui affermava che “I casi di vaiolo delle scimmie sono stati rari per anni. Negli ultimi anni è stato documentato un solo caso in Israele. È ormai assodato che i vaccini a mRNA influenzano il sistema immunitario naturale. Un’epidemia di vaiolo delle scimmie in seguito a una vaccinazione massiccia di covid: *Non è una coincidenza”. Un po’ quello che hanno asserito anche il Prof. Giovanni Frajese ed il Prof. Giuseppe Barbaro, esperti in collaborazione con il partito di Gianluigi Paragone, ItalExit.

Le critiche di Shapira verso Pfizer

Il Prof. Shapira, che ha aperto il suo account Twitter nel gennaio 2022, è diventato sempre più critico nei confronti dei vaccini a mRNA da quando ha denunciato per la prima volta il premio Genesis israeliano consegnato al CEO di Pfizer, Albert Bourla. Il 18 gennaio 2022, infatti, l’esperto ha dichiarato che: “Il Premio Genesis israeliano è stato dato all’amministratore delegato di Pfizer, così miserabile, invece di darlo a uno scienziato israeliano, e tutto questo per un vaccino mediocre e di breve durata che ha fruttato alla Pfizer un profitto di miliardi, un miserabile ed esiliato. Bourla sarà ora nominato Re di Israele. Vi ricordo che Israele vaccinato è al quarto posto per numero di malati di corona-virus nel mondo. C’è un campionato!”. Ma non solo. Il 6 febbraio 2022 Shapira ha chiesto: “Che voto dareste a un vaccino con cui le persone vengono vaccinate tre volte e si ammalano due volte (ad oggi)? Per non parlare dei significativi effetti collaterali”. E ancora, il 9 aprile 2022 Shapira ha dichiarato: “L’amministratore delegato dell’azienda, i cui milioni di vaccini sono stati utilizzati in Israele per le vaccinazioni, ha dichiarato in un’intervista alla NBC che Israele funge da laboratorio mondiale. Per quanto ne so, questo è il primo caso nella storia in cui le cavie sperimentali hanno pagato una tariffa esorbitante per la loro partecipazione“.
(Continua a leggere dopo la foto)

Danneggiato fisicamente dal vaccino Pfizer

Il 13 maggio 2022 arriva la bomba, riportata anche dalla testata locale Israel Hayom. Shapira scrive un post su Twitter in cui dice testualmente: “Ho ricevuto 3 vaccinazioni, sono stato danneggiato fisicamente in modo molto significativo come molti altri sono stati lesionati. E inoltre, la mia fiducia nella natura delle decisioni e nei processi per prenderle è stata gravemente erosa. Nessuno ha chiesto e controllato. Mi batterò con tutte le mie forze affinché vengano date risposte veritiere su tutte le decisioni e non solo sul vaccino”. Al tweet si susseguono numerose altre critiche, tutte in linea con i legittimi dubbi posti in Italia dal partito del Sen. Paragone, ItalExit. Rimandiamo a questo articolo per la lista completa dei post tradotti.

Potrebbe interessarti anche: Più 21% di mortalità, le cifre ufficiali del Ministero della Salute. Ma la motivazione è un’arrampicata sugli specchi

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Più 21% di mortalità, le cifre ufficiali del Ministero della Salute. Ma la motivazione è un’arrampicata sugli specchi

Gli italiani pagheranno gli stipendi degli insegnati ucraini. No, non è uno scherzo. Ecco cosa abbiamo scoperto