Vai al contenuto

Qatar gate, game over per la sinistra. La richiesta della procura fa tremare i progressisti italiani

Pubblicato il 02/01/2023 18:47

Parte l’iter per la revoca dell’immunità ad Andrea Cozzolino e Marc Tarabella. Nuovi, e importanti, sviluppi nella vicenda Qatargate. La presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, ha avviato una procedura d’urgenza per la revoca dell’immunità di due membri dell’europarlamento. Lo riferisce una nota di Strasburgo. Si tratta di due nomi che, oramai, abbiamo imparato a conoscere: l’italiano del Pd Cozzolino e il socialista italobelga Tarabella. Entrambi militano nel gruppo parlamentare Socialisti e democratici (S&D). Lo scrivono i giornali belgi Le Soir e Knack, molto attivi, particolarmente il primo, nel seguire da un osservatorio privilegiato l’intera indagine con le sue clamorose ricadute in termini di credibilità per le stesse istituzioni comunitarie. Sollecitato dalla stampa belga, il portavoce della Procura di Bruxelles ha confermato “di aver avviato la richiesta di revocare l’immunità parlamentare a due membri del Parlamento europeo ma non daremo i nomi o altre informazioni”. La presidente Metsola annuncerà la richiesta nella prossima seduta plenaria, fissata al 16 gennaio. La richiesta sarà quindi deferita alla commissione Affari giuridici (Juri). “Fin dal primo momento il Parlamento europeo ha fatto tutto quanto in suo potere […] continueremo a assicurarci che non ci sia impunità. I responsabili troveranno questo parlamento dalla parte della legge”, ha dunque commentato, con decisione, la presidente del parlamento europeo. Già il tweet che potete leggere qui di seguito è piuttosto eloquente.(Continua a leggere dopo la foto)

Qatargate procedura revoca immunità europarlamentari Cozzolino Tarabella decisione Metsola

Secondo l’iter previsto dal regolamento del parlamento europeo agli articoli 6 e 9, la commissione Affari giuridici nominerà un relatore, e i casi in questione verranno presentati nel corso di una riunione della commissione stessa, dove può aver luogo anche un’audizione. Tutti i casi di immunità sono esaminati a porte chiuse. Il progetto di relazione verrà quindi discusso e votato in seno alla Commissione che adotterà una raccomandazione affinché l’intero Parlamento approvi o respinga la richiesta. In caso di approvazione da parte della Plenaria, a maggioranza semplice, il Presidente comunica immediatamente la decisione del Parlamento al deputato o ai deputati interessati e all’autorità nazionale competente. La presidente del Parlamento europeo, viene precisato, ha chiesto a tutti i servizi e alle commissioni di dare priorità a questa procedura. Altresì, secondo le indiscrezioni, la presidente Metsola esporrà inoltre le sue intenzioni di riforma nelle prossime settimane, compresa una revisione delle norme attuali e il miglioramento dei sistemi interni. (Continua a leggere dopo la foto)

Ricordiamo che, mentre il presunto dominus della rete di corruzione, Antonio Panzeri, già non era più eurodeputato, l’immunità è stata da subito revocata, in flagranza di reato, per Eva Kaili, cui potrebbero a breve aggiungersi Cozzolino e Tarabella.

 Potrebbe interessarti anche: Beppe Grillo fonda una nuova confessione: l’Altrovismo. (ilparagone.it)