Vai al contenuto

“Papa Francesco ha scelto il suo successore”. Ecco chi potrebbe essere il nuovo pontefice: l’indiscrezione

Pubblicato il 08/06/2023 11:29 - Aggiornato il 23/06/2023 09:47

Non si sono mai del tutto arrestate, le voci di un possibile passo indietro da parte di Papa Francesco. Con il diretto interessato che, d’altronde, ha più volte ribadito di essere pronto a lasciare qualore le condizioni fisiche glielo imponessero. L’ipotesi di clamorose dimissioni, sulla falsariga di quanto fatto da Benedetto XVI, si erano già succedute all’indomani dell’intervento al colon del pontefice nel 2021, così come in occasione del successivo ricovero al Gemelli. E sono tornate ancora più forti in queste ore: le difficoltà di Bergoglio sono sotto gli occhi di tutti, così come l’età avanzata (compirà 87 anni il prossimo dicembre). Con una domanda che, su tutte, interessa i fedeli: in caso di Francesco dovesse lasciare, chi sarà il suo successore? Un nome sembra essersi fatto più forte negli ultimi mesi. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Il mio respiro…”. Papa Francesco, ora è lui stesso ad ammetterlo. Preoccupazione per il pontefice: come sta
>>> “Pronto alle dimissioni”. La clamorosa ammissione di Papa Francesco: quando potrebbe lasciare

papa francesco successore

Secondo Libero Quotidiano, il principale indiziato per la successione di Bergoglio resta il cardinale filippino Luis Antonio Tagle, chiamato a Roma nel 2019 da Francesco con il ruolo di prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, contestualmente alla presidenza della Caritas internationalis. Il porporato ha però due grossi “problemi”: è considerato troppo giovane (65 anni) e proveniendo dalle Filippine potrebbe acuire lo scontro tra la Chiesa e la Cina. (Continua a leggere dopo la foto)

Ecco, allora, l’altra ipotesi, che sembra aver preso piede soprattutto di recente: l’asso nella manica di Bergoglio sarebbe Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei. Chiaro che la volontà di Francesco non sarà decisiva, visto che spesso le indicazioni di un pontefice sul proprio successore sono state poi disattese. In ogni caso, l’attuale papa sembra intenzionato a caldeggiare Zuppi come personalità perfetta per succedergli, mandandolo in giro per il mondo nelle ultime settimane affinché la gente inizi a conoscerlo. (Continua a leggere dopo la foto)

Anche nel caso di Zuppi, però, ci sarebbero delle incognite. A partire, anche in questo caso, dall’età: 67 anni, considerati troppo pochi per un pontefice. Il collegio cardinalizio si è da tempo orientato su personalità con almeno 75 primavere alle spalle e inoltre Zuppi è il referente principale della Comunità di Sant’Egidio: per questo, diversi eminenti sarebbero pronti a sbarrargli la strada verso il papato.

Ti potrebbe interessare anche: “Ecco cos’ha davvero Papa Francesco”. La verità sulle condizioni del pontefice dopo il ricovero al Gemelli