x

x

Vai al contenuto

Spray contro il raffreddore, allarme Aifa: “Effetti avversi”. I farmaci interessati e cosa provocano

Pubblicato il 20/02/2024 12:00
farmaci pseudoefedrina

L’ultima nota informativa dell’autorità regolatoria europea e dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) rivolta agli operatori sanitari ha allarmato un po’ tutti, visto che sono stati indicati effetti avversi provocati da un farmaco molto utilizzato. Forse il più utilizzato contro il raffreddore. Come si legge nella nota, “l’utilizzo di medicinali a base di pseudoefedrina è collegato ai rischi di incorrere nella sindrome da encefalopatia posteriore reversibile (PRES) e nella sindrome da vasocostrizione cerebrale reversibile (RCVS). Inoltre, le informazioni sul prodotto devono essere aggiornate includendo indicazioni su tali reazioni avverse e sulle misure per ridurre i rischi a beneficio del paziente”. Sono infatti stati registrati eventi avversi gravi associati all’uso di farmaci contenti pseudoefedrina, usati per ridurre la congestione nasale. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Tasse Partite Iva, svolta epocale: addio maxi-acconti. Ecco cosa cambia e le nuove scadenze

farmaci pseudoefedrina

La pseudoefedrina è autorizzata, da sola o in combinazione con altre sostanze, per il sollievo sintomatico a breve termine della congestione nasale o sinusale causata dal comune raffreddore o dalla rinite allergica o rinite vasomotoria. Pertanto, i medicinali contenenti pseudoefedrina sono “controindicati nei pazienti con ipertensione grave o non controllata, o con malattia renale o insufficienza renale acuta o cronica. I sintomi della PRES e della RCVS comprendono mal di testa improvviso e intenso o mal di testa a rombo di tuono, nausea, vomito, confusione, convulsioni e/o disturbi visivi”. L’AIFA sottolinea che i pazienti devono essere informati sulla necessità di interrompere immediatamente l’uso di questi medicinali e di cercare assistenza medica se sviluppano segni o sintomi di PRES o RCVS. (Continua a leggere dopo la foto)

farmaci pseudoefedrina

Alcuni dei principali farmaci con pseudoefedrina

Tra i farmaci più diffusi che contengono pseudoefedrina si segnalano ad esempio ACTIFED, ACTIGRIP, ACTIGRIP GIORNO & NOTTE, ACTIFED COMPOSTO, NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE, REACTINE. Ma anche: ASPIRINA INFLUENZA E NASO CHIUSO, NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE, VICKS FLU ACTION, MOMENXSIN, ZERINOACTIV, ACTISINU, EFFERALGAN FEBRE E CONGESTIONE NASALE, FUIMUCIL INFLUENZA E RAFFREDDORE, TACHIFLUACTIV INFLUENZA E RAFFREDDORE, ILMODEC FEBBRE E NASO CHIUSO, VIVINDUO FEBBRE E CONGESTIONE NASALE. Infine, AERINAZE, REACTINE e NARISTAR.

Ti potrebbe interessare anche: “Fa ridere”. Giordano asfalta Emma Bonino, la lettera al vetriolo: “Cara Emma…”