x

x

Vai al contenuto

“Tira fuori le pa***”. Rissa tv tra Di Battista e Bocchino a Dimartedì: Floris costretto a reagire così (VIDEO)

Pubblicato il 18/10/2023 11:37 - Aggiornato il 18/10/2023 12:58

Un faccia a faccia decisamente acceso, quello andato in scena durante l’ultima puntata del programma Dimartedì, condotto da Giovanni Floris su La7. Durante la trasmissione, si è infatti parlato della guerra esplosa in Palestina dopo l’attacco di Hamas a Israele, un argomento che ha fatto esplodere lo scontro tra Italo Bocchino e Alessandro Di Battista. Il direttore editoriale del Secolo d’Italia, dopo aver ascoltato la narrazione dei fatti offerta dall’ex Movimento Cinque Stelle, è andato all’attacco, facendo schizzare verso l’alto l’asticella della tensione. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Malore improvviso in casa, il dramma di Barbara: la tragedia scoperta dal figlio
>>> “Non sa che fare”. Porro da godere: come distrugge l’Europa. Attacco imperdibile (VIDEO)

di battista bocchino dimartedì

“Non riesco a capire se ci siamo accorti che Hamas, organizzazione terroristica, ha aggredito Israele, è stato legittimo, voluto da una risoluzione delle Nazioni Unite, o non ve ne siete accorti? Il monologo teatrale di Di Battista, molto efficace dal punto di vista teatrale, ma poco efficace dal punto di vista della riflessione politica estera, non tiene conto che Israele non è uscita come un fungo autunnale, visto che stiamo in stagione. Israele sta lì perché l’ha deciso l’organizzazione delle Nazioni Unite” ha detto Bocchino. (Continua a leggere dopo la foto)

di battista bocchino dimartedì

Il direttore editoriale del Secolo d’Italia ha continuato: “Dovevano nascere due Stati: uno è nato, Israele, e l’altro non è voluto nascere perché insieme con la lega araba e con gli altri Paesi arabi, ha deciso che la propria missione era quella di distruggere Israele. Giustamente parla dell’ospedale Di Battista, è una cosa che a me colpisce nel cuore, ma Di Battista dimentica che prima qualcuno ha sgozzato i bambini, li ha rapiti”. (Continua a leggere dopo la foto)

di battista bocchino dimartedì

Di Battista ha ribattuto: “Quando non si hanno argomenti, si giudica l’opinione altrui come performance teatrali. Questo è piuttosto avvilente e puerile. È un comportamento adolescenziale che non le fa onore. Per quanto riguarda il terrorismo, io sono convinto…”. A quel punto Bocchino non si è trattenuto e, in maniera diretta, ha chiesto: “Stai con la democrazia o con Hamas? Dove stai ? Rispondi se hai le pa**e. Rispondi”. Floris ha allora chiesto ai tecnici di abbassare l’audio.

Ti potrebbe interessare anche: Accoltellato alla gola da un venditore di rose: la folle aggressione, ancora violenza nelle città italiane