Vai al contenuto

“Renzi e quei 2 milioni di euro dagli arabi…”. La rivelazione choc di Calenda a Dimartedì (VIDEO)

Pubblicato il 18/05/2023 11:00 - Aggiornato il 20/09/2023 12:18

Come da copione di certe commedie all’italiana, tra Matteo Renzi e Carlo Calenda sono iniziati a volare stracci non appena la separazione tra i due è stata ufficiale. L’esperienza del Terzo Polo è durata poco, pochissimo, giusto il tempo di affrontare insieme le elezioni e superare la soglia di sbarramento. Poi ognuno per la sua strada, non senza un notevole strascico di astio reciproco. Ascoltare per credere quanto detto dal leader di Azione durante l’ultima puntata del programma Dimartedì, condotto da Giovanni Floris su La7: nell’occasione Calenda non ha risparmiato attacchi durissimi a Renzi, tirando anche in ballo il ricco giro d’affari del segretario di Italia Viva con l’Arabia Saudita. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Si poteva evitare!” Incredibile, Open asfalta Bonaccini e Schlein. L’accusa (tremenda) e la replica

calenda renzi due milioni

Floris ha chiesto a Calenda della possibilità di una riappacificazione tra i due in vista delle prossime europee. Risposta, nettissima: “Renzi oggi, mentre io ero in giro per cercare di prendere voti per le elezioni amministrative, è andato da una parlamentare di Azione e l’ha convinta a passare con lui. Uno che fa una cosa del genere poi può chiederti di andare insieme alle europee?”. (Continua a leggere dopo la foto)

Un nervo, quello del rapporto con Renzi, evidentemente scoperto per Calenda, che ha rincarato subito la dose: “Io mi attribuisco l’errore, non ha sbagliato Renzi. Lui ha fatto sé stesso. Io mi sono fidato quando ha detto ‘io guadagno 2 milioni e mezzo di euro con gli arabi ma faccio un passo indietro per dar vita a un partito liberale’. Lo diceva per sottolineare che era molto impegnato all’estero e guadagnava un sacco di soldi”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ho creduto in lui e ho sbagliato – ha concluso Calenda, sotto gli occhi di un divertito Pierluigi Bersani – certamente uno che si comporta come si è comportato in questi giorni Renzi… Quello che voglio dire è che ho già dato”. La rottura tra i due, insomma, sembra insanabile. Con Calenda che ha approfittato dell’occasione parlare ancora una volta dei ricchi affari del leader di Italia Viva con il mondo arabo.

Ti potrebbe interessare anche: “Così creperanno”. Cacciari ne ha per tutti: bastonate per M5S e Pd (ma non va meglio a Renzi e Calenda)