Vai al contenuto

“Il gran caldo? Per colpa della Meloni…”. La sparata in diretta del giornalista a La7 (e le reazioni): il VIDEO

Pubblicato il 19/07/2023 10:23 - Aggiornato il 25/07/2023 08:52

Abbiamo parlato in queste ore del problema del caldo asfissiante che si è abbattuto da giorni sull’Italia. E di come, con un semplice confronto con gli anni passati, sia evidente che di anomalie, in realtà, non ce ne siano: nonostante le grida d’allarme degli eco-paladini, che parlano di catastrofi ormai imminenti a causa dell’inquinamento umano, le statistiche sostengono che picchi del genere siano perfettamente normali. C’è anche chi, da qualche parte, è arrivato addirittura a chiamare in causa Giorgia Meloni per affrontare l’argomento, quasi a sostenere che sia lei la causa del caldo: è successo a L’Aria che Tira su La7. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Cosa succede se lasciate lo spazzolino in hotel”. Il VIDEO choc della manager: “È successo a tutti voi”
>>> “Multe, aumenti fino al 16%”. Dal 24 luglio arriva la stangata: tutte le infrazioni che costeranno di più

Durante l’ultima puntata de L’Aria Che Tira, in onda su La7, ecco infatti intervenire il corrispondente della Reuters da Roma, Crispian Balmer. “Ci sono tre bolle di calore in questo momento nel mondo, negli Stati Uniti, in Cina e in Europa, e quest’ultima è più vicina a noi. E poi Roma è sempre Roma”. Poi l’attacco a sorpresa. (Continua a leggere dopo la foto)

caldo colpa meloni la7

“Il caldo? Colpa della Meloni…”. La sparata del giornalista a La7

“La sorpresa è che in Italia se ne parla poco, nei giornali oggi è nelle pagine interne. Se Roma rompe un record di caldo per noi è un avvenimento eccezionale, ci sono tanti inglesi che vengono qui in questo periodo dell’anno”. A quel punto Francesco Magnani ha chiesto al giornalista come mai, a suo dire, ci sarebbe poca attenzione. La risposta? Sorprendente. (Continua a leggere dopo la foto)

“Qui in estate c’è sempre caldo, ma c’è anche la questione del cambiamento climatico che è vista come una priorità assoluta, ma dalla politica c’è meno attenzione. Il governo è meno interessato a questo aspetto che altrove”. A suo dire “il governo non parla di questa ondata di caldo, e i giornali non ne prendono nota. Preferiscono parlare della riforma del fisco“. Colpa, insomma, dell’esecutivo della Meloni.

Ti potrebbe interessare anche: “Nasceranno due Internet”. La rete si spacca a metà: le conseguenze sugli utenti della guerra Usa-Cina