x

x

Vai al contenuto

Ecco di cosa è morto Berlusconi. Sintomi e cause della “LMC”

Pubblicato il 12/06/2023 13:47

Una notizia che ha sconvolto l’Italia e il mondo intero, quella della morte di Silvio Berlusconi, politico che più di tutti ha rappresentato gli ultimi anni di storia del nostro Paese, a partire dalla sua celebre “discesa in campo” del 1994. Ricoverato al San Raffaele di Milano, l’ex presidente del Consiglio aveva 86 anni e da tempo non godeva di buona salute, anche se nessuno immaginava che fosse tanto grave. Non appena appreso della sua scomparsa, tanti utenti hanno iniziato a chiedersi sui social quale problema avesse, di preciso, il Cavaliere. A dare una risposta è stato il Corriere dello Sport, che ha fatto il quadro delle sue condizioni. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Marta Fascina “sfrattata” da Arcore: ha 90 giorni per liberare la villa
>>> “Scandali sessuali e corruzione”: il duro attacco a Berlusconi della nota emittente, nel giorno della morte

Come spiegato dal Corriere, Berlusconi è morto di leucemia mielomonocitica cronica, una malattia che lo aveva colpito da tempo e aveva causato un inesorabile peggioramento delle sue condizioni di salute, come dimostrato dai tanti ricoveri al San Raffaele negli ultimi mesi. Si tratta, nel dettaglio, della più frequente tra le sindromi mielodisplastico-mieloproliferative. (Continua a leggere dopo la foto)


La leucemia mielomonocitica cronica è una forma di cancro del sangue che colpisce principalmente gli adulti ed è caratterizzata da un aumento del numero di monociti e di mielociti nel sangue. Le cause esatte sono sconosciute, ma ci sono alcuni fattori che possono facilitare uno sviluppo di questa malattia, come l’esposizione a radiazioni o sostanze chimiche,la storia familiare condizioni genetiche. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ci sono pochissime persone…” Il grande omaggio di Putin all’amico Silvio Berlusconi (VIDEO)

Nella fase iniziale della LMC (questa la sigla con cui la malattia è conosciuta) le persone affette non presentano sintomi. Con il progredire della malattia, possono però manifestarsi affaticamento, febbre, perdita di peso, sudorazione notturna ed ingrossamento della milza dovuta all’aumento delle cellule del sangue.

Ti potrebbe interessare anche:15 anni ad Arcore. Il mio ricordo di Silvio Berlusconi