in

“Tutta Italia è in zona nera. le nostre aziende stanno soffocando”

di Paolo Bianchini, presidente di Mio Italia (Movimento Imprese Ospitalità)

È arrivato il momento di unire le forze, di compattare tutte le associazioni di categoria del mondo dell’ospitalità, per difendere il nostro settore, fondamentale per tutta l’economia italiana e chiamare a raccolta tutte le partite iva soffocate dalle decisioni improvvisate del Governo Conte.

Non possiamo più aspettare, le nostre aziende stanno soffocando e il governo ci ha continuamente tolto ossigeno, adottando solo scelte scellerate, lontane dalla realtà del quotidiano e “aiutandoci” con elemosina di Stato. Adesso o mai più: o facciamo subito fronte comune o sarà troppo tardi.

Sarebbe inutile compattarsi dopo la morte del nostro settore e dell’economia Italiana.
Chiedo perciò a tutti, di cogliere la grande occasione di aderire compatti alla manifestazione del 23 dicembre a Roma: mi rivolgo a tutte le associazioni di categoria riconosciute e a quelle libere, a singoli imprenditori e a chi ha a cuore le sorti della nostra amata Italia.

Dobbiamo dimostrare al Governo unità, con una grande prova di maturità, in questo momento drammatico per le nostre aziende e per l’intera economia italiana.

La protesta del ristoratore: “Stacco il Pos, si potrà pagare soltanto in contanti”

La nuova stretta del credito minaccia le aziende: si rischia il default per soli 500 euro