in , ,

“Siamo nella melma, nessuno interviene”

Di seguito riportiamo la lettera che ci è stata inviata da una lettrice.

“Buongiorno, mi chiamo Alessandra e mi trovo a Malta. Onestamente non saprei da dove cominciare per descrivere l’assurdità che stiamo vivendo.

Il primo ministro Robert Abela ha emanato le nuove misure a tema Covid:
-Dai 12 anni obbligo vaccinale che per altro non si accorda con la legge emendata dalla commissione europea al punto 36;
-Scuole private aperte solo ai vaccinati;
-Possibilità di girare senza mascherina all’aperto solo per vaccinati;
-Si potrà entrare dal 14 luglio sull’isola solo se completamente vaccinati. Questo significa che siamo incastrati qui. Ci sono 200 ragazzini prigionieri e negativi al PCR TEST in albergo a loro spese, alla modica cifra di 200€ al giorno, la comunità italiana si è dovuta adoperare per garantire e cibo e acqua. Prima danno 300€ di bonus studio e poi li sequestrano a 2.800,00 a testa? L’ambasciata non risponde. Abbiamo bisogno di tutela questi sono impazziti. 
Grazie 
Cordiali saluti Alessandra 

Variante Delta, il governo torna alle zone gialle: 4 Regioni sono già a rischio

L’allarme dagli Usa: “Rischio paralisi con il vaccino Johnson & Johnson”