x

x

Vai al contenuto

Uova contaminate dalla salmonella, raffica di richiami: ecco marche e lotti interessati. Allerta del ministero

Pubblicato il 07/12/2023 17:14 - Aggiornato il 07/12/2023 17:23

Nella quasi totalità dei nostri frigoriferi le uova fresche non mancano mai, ma occorre sempre prestare attenzione, in particolare al rischio salmonella. La Salmonella typhimurium – questo il nome scientifico – è un microrganismo patogeno che nell’uomo provoca diarrea, febbre e dolori addominali, i sintomi della salmonellosi. Nel caso di soggetti vulnerabili come neonati, anziani e individui con sistema immunitario compromesso potrebbe essere necessario il ricovero ospedaliero. Ecco perché, dopo un analogo ritiro appena lo scorso 28 novembre, ancora una volta diversi lotti di uova fresche “contaminate” sono state ritirate dal mercato, come comunicato da una apposita nota sul sito del ministero della Salute. Le uova Avicola Valle Santa, che si trovano al supermercato col nome “Uova fresche allevate all’aperto”, sono richiamate per “rilevata presenza di salmonella”. Le prime uova, vendute in confezioni da sei, ad essere state richiamate sono state quelle Fiordovo Tigullio, provenienti da allevamento a terra. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Avete rotto le pa***”. Cruciani esplode così dopo i funerali di Giulia Cecchetin: il VIDEO dello sfogo

salmonella uova richiami marche lotti

I punti vendita

Qualche ora dopo, altre marche di uova sono state richiamate: si tratta di quelle della Centrale del Latte di Brescia, vendute nei supermercati Coop, Il Gigante, Bennet, Carrefour, Esselunga, Iperal e Migros. Questo richiamo è direttamente collegato al precedente in quanto il centro di imballaggio è lo stesso per entrambi i marchi, come vedremo meglio in seguito. Le uova richiamate sono state prodotte dall’Azienda Agricola BR Società Semplice Agricola (IT R397Y CE) con stabilimento di produzione in via del Monumento, a Contigliano, in provincia di Rieti. Tutto ciò accadeva lo scorso lunedì, ma soltanto ieri ecco arrivare un terzo e un quarto richiamo, di cui dà conto L’Indipendente: questa volta, le marche interessate sono quelle delle uova fresche da allevamento a terra di Antiga, in cartoni da sei pezzi, e Metro Chef, in confezioni da 90 pezzi. Il produttore è Fattorie Roberti Srl, mentre il centro di imballaggio è sempre lo stesso: quello di via dei Riali 4, a Bedizzole, comune del bresciano. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Furti in casa a Natale, ecco come difendersi. I consigli dell’ex ladra: “Cosa non dovete mai fare”

salmonella uova richiami marche lotti
Foto: il batterio della salmonella

Le marche e i lotti ritirati

Le uova richiamate sono vendute con i seguenti numeri di lotto e scadenze. Nel caso del prodotto a marchio Fiordovo Tigullio, ecco la lista dei lotti ritirati: BA 819-1 MR (data di scadenza 12/12/2023); BA 820-1 MR (data di scadenza 12/12/2023); BA 820-2 MR (data di scadenza 13/12/2023); BA 821-1 MR (data di scadenza 14/12/2023); BA 824-4 MR (data di scadenza 14/12/2023). Per quanto riguarda il prodotto a marchio Avicola Valle Santa, i lotti ritirati sono: A202311 (data di scadenza 18/12/2023); A212311 (data di scadenza 19/12/2023); A222311 (data di scadenza 20/12/2023); A232311 (data di scadenza 21/12/2023); A242311 (data di scadenza 22/12/2023); A262311 (data di scadenza 24/12/2023). Nel caso del prodotto a marchio Antiga, invece, il lotto ritirato è il seguente: BA 821-1 MR (data di scadenza 14/12/2023). Il lotto del prodotto a marchio Metro Chef che è stato ritirato è, infine:BA 821-2 MR (data di scadenza 13/13/2023).

Potrebbe interessarti anche: Attacco al Panettone! Il Times: “Ecco perché è pericoloso e non va mangiato”