in

Paragone: “Draghi? Un banchiere di Goldman Sachs che fa da garante per il Pnrr”

Il Pnrr? Un piano che non è e non sarà nell’interesse del Paese, quanto piuttosto nelle grandi multinazionali. Con un banchiere di Goldman Sachs, Mario Draghi, a fare da garante. Con queste parole il fondatore di Italexit Gianluigi Paragone ha puntato il dito contro il governo e le sue scelte, pronunciando in Senato un duro intervento: “Il Pnrr sarebbe un piano per il Paese? Peccato che il Paese da tempo non ne sappia nulla. Lo avete tenuto all’oscuro, anche grazie a un’informazione che è la voce del padrone”.

Secondo Paragone, per capire cosa ci aspetta nei prossimi mesi basta d’altronde dare un’occhiata “al modo in cui questo governo ha puntualmente trascurato il Parlamento. Del resto a voi non interessa governare per il popolo, vi interessa governare per le globalizzazioni finanziarie, per le multinazionali. Draghi è profondamente un uomo della cultura di Goldman Sachs. Punta e arriverà al Quirinale perché c’è un disegno internazionale che deve essere compiuto. L’obiettivo è disintegrare la vera economica italiana”.

Paragone ha poi fatto il punto sul Piano nazionale di ripresa e resilienza di cui tanto si discute in questi mesi. “Ho sentito dire che ci sono tanti soldi da spendere, ma spendere di per sé non significa arricchire l’economia italiana. Anche perché gran parte della spesa sarà in economie straniere, che andremo ad arricchire. Pensate all’ecosostenibilità o allo switch elettrico sulle automobili: compreremo auto elettriche straniere e rovineremo il distretto della componentistica dei motori. Il pnrr è lo schema di una globalizzazione futura che fregherà il made in italy”.

“E che dire della rivoluzione digitale? – ha concluso Paragone – State creando le condizioni per la sostituzione dei lavoratori con le intelligenze artificiali. Del resto quanto vi interessi dei lavoratori lo abbiamo visto con il Green pass. A voi piacciono le multinazionali, i lavoratori devono invece tornare a un feudalesimo moderno”.

Ti potrebbe interessare anche: Propaganda Live, bufera su Makkox per un tweet volgare e sessista

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Draghi in fuga da Palazzo Chigi per coprire i fallimenti del governo: eccoli tutti, uno per uno

Usa, un premio in denaro per chi si vaccina: l’ultima trovata nella lotta al Covid