in

Maltempo, Liguria e Toscana in ginocchio: 2 vittime, le foto choc dei balneari

Pubblicato il 18/08/2022 14:03

Pioggia, grandinate violente e forte vento. Il maltempo si è abbattuto in queste ore su Toscana e Liguria, con due morti a Lucca e Carrara. Si tratta, in entrambi i casi, di persone colpite da alberi caduti a causa del nubifragio. Tra le zone in cui è scattato l’allarme, in particolare si segnalano i danni causati a La Spezia e nell’area del Levante di Genova. Le vittime sono state in località Sorbano del Giudice, nei pressi di Lucca, e nel Parco La Malfa a Carrara.

Come riportato dall’Ansa, nel primo caso la vittima è un uomo, nell’altro una donna per la quale ci sono stati tentativi di rianimarla che si sono rivelati però inutili. Altre quattro persone sono state ferite al Camping Italia a Marina di Massa, sempre per cadute alberi. Tre di loro sono stati portati in codice giallo all’ospedale Apuane mentre i vigili del Fuoco sono impegnati a liberare una quarta persona, data con gravità codice rosso, da una roulotte. A Camaiore (Lucca), via Italica, codice giallo per altra persona travolta da albero e portata all’ospedale Versilia.

Tre le persone ferite a Fornaci di Barga (in provincia di Lucca) per il distacco di un tetto durante il nubifragio che ha spazzato la Toscana stamani con raffiche di forte vento. Il tetto di una casa divelto è precipitato su tre auto. Sei le persone coinvolte di cui tre quelle ferite e soccorse per questo. Tra queste, un uomo che viaggiava su una Kia e ha riportato un trauma cranico ma che non è in pericolo di vita. Sul posto vigili del fuoco carabinieri e ambulanze del 118 che hanno trasferito i feriti all’ospedale di Lucca.

Nella provincia di Lucca, in molte aree sono state segnalate interruzioni di energia elettrica. Tante le testimonianze dei balneari toscani e liguri, con le immagini delle devastazioni causate dal maltempo che hanno iniziato a circolare sui social: famiglie intere che si troveranno a fare i conti, nei prossimi giorni, con gravi conseguenze economiche. E che nel frattempo continuano a lottare per evitare che l’Europa tolga loro le concessioni per assegnarle alle multinazionali, già pronte a fare affari.

Ti potrebbe interessare anche: Gas, se pensavate fosse finita vi sbagliavate. Ecco di quanto aumenteranno le bollette a settembre

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Ha salvato delle vite ma lo Stato lo abbandona alla morte”. L’assurda storia di Tyson, il cane pompiere

La truffa del Pnrr! Dovevano piovere soldi e invece no. Ora è ufficiale, ecco cosa scrive la Ragioneria di Stato