Vai al contenuto

“Prendetevi le responsabilità, ca**o”, in diretta l’incredibile attacco al governo di Lucia Annunziata (VIDEO)

Pubblicato il 20/03/2023 17:30 - Aggiornato il 20/03/2023 17:32

C’è chi lo ha visto in diretta e chi nei video sui social, ad ogni modo ha fatto il giro d’Italia l’impeto con cui Lucia Annunziata si è fatta scappare la parola “c***o”, durante l’intervista con Eugenia Roccella, ministro per la famiglia, la natalità e le pari opportunità, a Mezz’ora in più su Rai Tre alla domenica pomeriggio. Il tema era reso caldo ed attuale dalle migliaia di persone che sono scese in piazza a Milano contro lo stop alle trascrizioni anagrafiche per i figli delle coppie gay a seguito della bocciatura del Senato della proposta di regolamento sul certificato di filiazione europeo. Da subito, in Lucia Annunziata, traspariva un certo nervosismo alle risposte del ministro Roccella. Come quando quest’ultima ha garantito: “Non esiste una negazione dei diritti dei bambini. Tutti in Italia hanno gli stessi diritti“. Poi, c’è il tema della maternità surrogata: “La politica – ha detto Roccella – serve a dare una visione per il futuro; è la politica che deve decidere se la maternità è una cosa da mercato, dobbiamo dare delle soluzioni, una visione per il futuro”. Ma la Annunziata non pare convinta “Voi avete la responsabilità di farle quelle leggi, c***o”, si è lasciata sfuggire, prima di coprirsi la bocca e chiedere scusa, tanto al ministro quanto agli spettatori. Frattanto, ed è notizia di queste ore e la apprendiamo da il Giornale, l’Associazione Utenti dei servizi Radiotelevisivi ha annunciato un esposto all’Agcom sull’episodio tv. (Continua a leggere dopo il VIDEO)
>>> “Genitore uno e genitore due”. Ecco cosa sta succedendo. L’ira dei movimenti Lgbt

“In un programma di informazione della rete pubblica, dove sono presenti ospiti istituzionali e rappresentanti di governo e parlamento, non è tollerabile l’utilizzo di linguaggi scurrili“, ha spiegato l’associazione all’Adnkronos. Nel corso della trasmissione, Roccella ha anche difeso Fabio Rampelli (Fratelli d’Italia) che aveva parlato di “persone dello stesso sesso che spacciano per figli bambini avuti con la maternità surrogata fuori dai confini dell’Italia”. Anche perché “Un genitore omosessuale può essere un ottimo genitore ma bisogna vedere che modello vogliamo: noi abbiamo un modello che prevede una mamma e un papà“. (Continua a leggere dopo la foto)

lucia annunziata sbotta ministro roccella

Immediate le reazioni politiche allo scivolone di Lucia annunziata: “Ha usato il turpiloquio quasi volesse intimidire”, ha commentato il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, mentre i componenti della Lega in commissione di Vigilanza Rai, che in una nota congiunta affermano: “Quanto accaduto oggi in Rai, durante la trasmissione Mezz’ora in più, è inaccettabile. Assistiamo ad attacchi gratuiti e faziosi da parte di giornalisti del servizio pubblico contro il governo.

Potrebbe interessarti anche: Conflitti d’interesse sui vaccini: chi paga, chi incassa e chi dice No (ilparagone.it)