x

x

Vai al contenuto

“Incoraggerei la Russia ad attaccare i Paesi della NATO”. Trump infiamma il mondo: cosa ha detto e le reazioni

Pubblicato il 12/02/2024 08:52

Donald Trump continua la sua cavalcata trionfale nei sondaggi americani, conquistandosi giorno dopo giorno il ritorno alla Casa Bianca dopo l’esperienza fallimentare di Joe Biden. Durante il suo tour elettorale, l’ex presidente ha però rilasciato una dichiarazione che ha subito fatto il giro del mondo. Trump ha detto che “incoraggerebbe” la Russia ad attaccare gli alleati Nato non in regola con i pagamenti delle quote. Una vera e proprio bomba. Del resto si sa che nell’era Trump i rapporti con la Russia di Putin sono andati a gonfie vele… La dichiarazione, fatta durante un comizio elettorale in South Carolina, ha subito seminato inquietudine tra gli alleati e scatenato una bufera di repliche. Primo fra tutti, il segretario generale proprio della Nato. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ecco quali sono i rischi del vaccino”. La clamorosa ammissione di tre scienziati che lavoravano per Moderna

“La Nato – ha detto il segretario generale Jens Stoltenberg – resta pronta e in grado di difendere tutti gli alleati, ogni attacco alla Nato avrà una risposta forte e unita. Qualsiasi affermazione – ha continuato – secondo cui gli alleati non si difenderanno a vicenda mina tutta la nostra sicurezza, compresa quella degli Stati Uniti, e mette ancora più a rischio i soldati americani e europei. Mi aspetto che, indipendentemente da chi vincerà le elezioni presidenziali, gli Stati Uniti restino un alleato della Nato forte e impegnato”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Uno dei presidenti dei più grandi Paesi – ha raccontato Trump ai sostenitori, riferendosi a un vertice Nato, probabilmente del 2018 – si era alzato e mi aveva detto, ‘bene, signore, se noi non paghiamo e veniamo attaccati dalla Russia, voi ci proteggerete?”. “Io – ha continuato il tycoon – avevo risposto, “se non pagate, siete colpevoli’. No, io non vi proteggerei. Anzi, li incoraggerei a fare il diavolo che vogliono”. Ora, un nuovo passaggio, con quell’“incoraggerei” i russi ad attaccare la Nato che fa molto discutere. Nel 2019 il New York Times aveva rivelato come il tycoon avesse considerato il ritiro Usa dall’alleanza, e di come si fosse vantato di aver “costretto” i Paesi membri a versare miliardi di dollari alla Nato “grazie” alle sue minacce.

Ti potrebbe interessare anche: Multe agli automobilisti europei, tutta colpa dell’Italia. Lo scoop del Guardian apre il caso diplomatico (e non)