Vai al contenuto

“Buzzurri fascisti di m…”. Oliviero Toscani a ruota libera scende (anche lui) in campo

Pubblicato il 02/03/2023 18:39

Oliviero Toscani di professione fa il fotografo (in pensione) eppure, forse esaurita la carica dirompente dei suoi scatti, discutibili o meno, una certa visibilità la ottiene comunque, sempre più spesso, con dichiarazioni rabbiose e sempre sopra le righe, come nel 2020, allorché dopo la caduta del ponte Morandi, a Genova, disse: “A chi interessa se cade un ponte?”. Ora, la vittoria di Elly Schlein alle primarie nazionali del Partito democratico lo fa tornare a pontificare, meglio: a offendere. Dopo aver detto, nei giorni scorsi, che l’altro candidato alle primarie, Bonaccini, è “un tamarro”, tesse le lodi della nuova segretaria. A modo suo. “Finalmente una persona intelligente. Lei è la donna del futuro, Meloni donna del passato“, e fin qui si è trattenuto. Anche il resto della frase, ovvero che Schlein sia più attraente “anche esteticamente” di Meloni, risponde a opinioni legittime. Per poi aggiungere, però, sempre in collegamento con La Zanzara di Radio 24, quando il discorso verte sulla proverbiale definizione di radical-chic da ultimo attribuita proprio a Elly Schlein: “Fossero tutti radical chic, io sono radicale da 60 anni. Chic significa che sei intelligente, anzi bisognerebbe fare un partito di persone finalmente civili che si chiami Radical Chic, invece di quei buzzurri di fascisti di m***a“. Insomma, i sedicenti paladini degli ultimi si dimostrano, forse inconsapevolmente, piuttosto classisti, trincerandosi dietro un improbabile ritorno del fascismo. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Imbecille coi polsini slacciati”. Oliviero Toscani ancora una volta a ruota libera. Ecco con chi ce l’ha

toscani fascisti buzzurri zanzara

Dio, patria e famiglia, inoltre, “sono la rovina dell’umanità. Ad ogni modo, c’è dell’altro. Ad esempio, parlando del ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ripartono le offese: “È imbarazzante, un poveretto, e lui è il primo a rendersene conto (…) Io sono per la libera circolazione dell’essere umano sulla terra. Aboliamo le frontiere”. Sì, perché l’immigrazione, per Oliviero Toscani, “È stata la fortuna dei popoli, stanno facendo del bene anche da noi”. Una frase controversa, considerato che coloro che riescono ad arrivare in Italia sovente rimangono in balia di ampie sacche di marginalità. Un ulteriore spunto viene dato dalle recenti dichiarazioni di Giorgia Meloni sulla natura biologica delle definizioni stesse di uomo e donna. (Continua a leggere dopo la foto)

“Una cazzata. Ma ci sono padri e madri delinquenti, ma anche i cani e gatti hanno diritto a un padre e una madre. Poi un papà come La Russa non lo vorrei”. Che dire? Toscani, sempre malmostoso e assai poco umile, le ha sparate grosse, come al solito.

Potrebbe interessarti anche: Senaldi punge De Gregorio su Elly Schlein e scoppia lo scontro (ilparagone.it)