x

x

Vai al contenuto

“Fate schifo”, “Venduti”. Elio e le Storie Tese nella bufera: a chi fanno pubblicità. Il VIDEO dello spot della discordia

Pubblicato il 30/12/2023 11:02
Elio e le Storie Tese McDonald's

Elio e le Storie Tese finiscono nella bufera. Possibile? Uno dei gruppi più iconici e più amati dagli italiani piombato in un mare di polemiche. Il motivo? Aver realizzato una pubblicità per la multinazionale McDonald’s. Lo spot sta infatti suscitando grandi problemi sul profilo Instagram della band. C’è chi critica il gruppo perché fa troppe pubblicità, chi perché fa pubblicità a una catena statunitense di fast-food, chi accusa McDonald’s di essere filo-israeliano. Ma non solo. Ulteriori polemiche sono state create dalla risposta del tastierista Rocco Tanica a un utente che aveva chiesto “Esiste un brand al quale non vi vendete?”. La risposta è da censura. (Continua a leggere dopo il video)
>>> Sfilano la sedia a De Luca, il tonfo è clamoroso: il VIDEO che sta facendo impazzire l’Italia

Rocco Tanica, tastierista di Elio e le Storie Tese, ha infatti replicato: “Tua madre. Budget troppo basso”. Una caduta di stile clamorosa. La querelle ha avuto inizio due giorni fa, quando Elio e le Storie Tese ha pubblicato lo spot della catena di fast-food sul proprio profilo Instagram: all’apparenza un video come altri. Ma i fan non l’hanno presa bene. C’è anche chi li accusa di «supportare un genocidio» o di essere dei «nazisti». Una serie di commenti spiacevoli («Ma avete davvero così tanto bisogno di soldi?»; «Ma voi non eravate quelli di Parco Sempione?»; «Dopo 45 sold out e i diritti dei vinili rivenduti alla Universal pensavamo che i soldi entrassero a gogo»).

Ti potrebbe interessare anche: Anziano rimprovera un uomo senza il guinzaglio: la reazione è folle (VIDEO). Attenzione, immagini forti