in ,

Gli Usa ci avvertono: “Attenti al 5G: la Cina vuole impadronirsi dell’Italia”

Il segretario alla Difesa americano Mark Esper lancia l’allarme: “Russia e Cina si stanno approfittando di una situazione unica per far avanzare i loro interessi”. In un’intervista esclusiva a La Stampa invita l’Italia a tenere alta la guardia e annuncia gli aiuti che il Pentagono fornirà al nostro Paese per fronteggiare il coronavirus. Inoltre, denuncia i rischi che correremmo facendo costruire il network 5G a Huawei. “È stato molto doloroso per noi vedere l’Italia combattere con il devastante attacco della pandemia Covid-19. Il vostro Paese ospita oltre 30.000 soldati americani e le loro famiglie, schierate da voi per la nostra sicurezza comune, e noi vi consideriamo uno dei nostri alleati più stretti e di vecchia data. Fornirvi assistenza non aiuterà solo gli italiani, ma rafforzerà anche la resilienza globale e la sicurezza dei nostri partner e alleati, specialmente alla luce dei forti contributi del vostro Paese alla Nato e alle operazioni della coalizione”.

Spiega Esper a Paolo Mastrolilli, inviato de La Stampa: “Il 20 aprile ho autorizzato il generale Wolters a fornire assistenza umanitaria e supporto all’Italia. Ciò avverrà in varie forme, incluso procurare forniture mediche e di soccorso umanitario; aiutare con il trasporto e la costruzione di ospedali da campo ed equipaggiamenti per la risposta; gestire la logistica per la consegna dei materiali sanitari, il carburante e il cibo”. Cina e Russia hanno mandato aiuti all’Italia. Esper commenta: “Rimaniamo consci del fatto che alcuni possono cercare di usare la pandemia, e le sfide economiche derivanti che tutti fronteggiamo, come un’apertura per investire in industrie e infrastrutture critiche, che possono avere effetti sulla sicurezza di lungo termine. lo ho ribadito che tutti gli aiuti offerti da ogni Paese devono essere materiali di qualità, e liberi da condizioni ed interferenze”.

E aggiunge: “La Nato resta pronta e vigile contro tutte le sfide, e lo abbiamo riaffermato durante l’incontro virtuale trai ministri della Difesa a cui ho partecipato la settimana scorsa. Abbiamo concordato che i potenziali avversari cercheranno quasi certamente di sfruttare questa situazione per far avanzare i loro interessi e seminare divisione nell’Alleanza e in Europa. Insieme ai nostri alleati Nato compiremo passi significativi per assicurare che la crisi sanitaria non diventi una crisi di sicurezza. Ho ripetutamente sollecitato Russia e Cina ad essere trasparenti con l’informazione durante questa crisi. Raccomando anche che le loro donazioni ad altri Paesi siano di qualità e senza condizioni”

Su Hauweie la possibilità che costruisca il nostro network 5G Esper dichiara: “Purtroppo Russia e Cina stanno entrambe approfittando di una situazione unica per far avanzare i loro interessi. La Russia ha fornito assistenza medica all’Italia, ma poi ha cercato di usarla per seminare la discordia tra Roma e i suoi alleati con una campagna di disinformazione. Gli Usa sperano che l’assistenza di Mosca all’Italia sia stata utile, e hanno fiducia che gli apparati per la sicurezza nazionale italiana restino vigili, finché il contingente russo resterà nel vostro territorio. Quanto a Huawei e il 5G sono un importante esempio di questa attività maligna da parte della Cina”.

Non solo: “Ciò può danneggiare la nostra alleanza. La dipendenza dai fornitori cinesi di 5G, ad esempio, potrebbe rendere i sistemi cruciali dei nostri partner vulnerabili a interruzione, manipolazione e spionaggio. Questo metterebbe a rischio le nostre capacità di comunicazione e condivisione dell’intelligente. Per contrastare tutto ciò, noi incoraggiamo gli alleati e le compagnie tecnologiche americane a sviluppare soluzioni alternative di 5G, e stiamo lavorando con loro per condurne i test di queste tecnologie in diverse basi militari negli Usa”.

Ti potrebbe interessare anche: Munchau del Financial Times: “L’Italia in Europa? Vota norme contro i suoi interessi”

Munchau del Financial Times: “L’Italia in Europa? Vota norme contro i suoi interessi”

Un’altra eccellenza italiana al tappeto! L’industria dei matrimoni a rischio fallimento