in

“Non può giocare”. Djokovic, la persecuzione continua: il mondo del tennis mette in atto l’ennesima ingiustizia

Pubblicato il 06/03/2023 08:39 - Aggiornato il 13/09/2023 12:29

Ancora una volta il mondo del tennis ha scelto di mettere i bastoni tra le ruote alla sfavillante carriera del suo numero uno, Novak Djokovic, colpito negli ultimi mesi da una lunga serie di anatemi a causa della scelta di non sottoporsi alla vaccinazione contro il Covid. Una decisione che, normalmente, sarebbe stata accettata come semplice espressione del proprio diritti di scelta e che invece, in questa folle epoca Covid, ha causato difficoltà crescenti al re della racchetta, costretto a saltare alcuni importanti tornei a causa di regole ancora ferree da questo punto di vista, nonostante la pandemia sia ormai da tempo alle spalle. Ora è arrivata l’ennesima ingiustizia: Djokovic non potrà giocare il prossimo torneo Master 1000 di Indian Wells. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Vaccini e Sla, la possibile correlazione”: la rivelazione choc a Fuori dal Coro (VIDEO)
>>> “Rosiconi”. Da Burioni a Bill Gates ecco le reazioni più “divertenti” alla vittoria di Djokovic (FOTO e POST)

djokovic non può giocare

Non essendo vaccinato, infatti, Djokovic non potrà entrare in territorio americano. Ad annunciare il forfait del campione sono stati gli stessi organizzatori della competizione attraverso i propri canali ufficiali: il torneo Atp-Wta avrà inizio nei prossimi giorni presso l’Indian Wells Tennis Garden e durerà fino al 19 marzo. (Continua a leggere dopo la foto)

Come spiegato dalla Gazzetta dello Sport, il senatore americano Rick Scott ha dichiarato su Twitter che la Homeland Security ha rifiutato la richiesta di deroga al vaccino di Djokovic, che gli avrebbe permesso di giocare sia a Indian Wells che a Miami, dal 19 marzo al 2 aprile. Gli Stati Uniti hanno esteso fino all’11 maggio l’obbligo di vaccinazione per chi viene dall’estero. (Continua a leggere dopo la foto)

Vista l’esclusione di Djokovic, nel tabellone principale del torneo è entrato al suo posto Nikoloz Basilashvili. Una persecuzione che continua, quella nei confronti del re del tennis: a causa della mancata vaccinazione era stato infatti già costretto a saltare gli Australian Open 2022 (vincendo poi l’edizione 2023) e gli Us Open. Anche stavolta, tantissimi messaggi di appassionati di sport sono subito apparsi in rete, con gli utenti inferociti per un’altra decisione a dir poco ingiusta.

Ti potrebbe interessare anche: Ora l’Ucraina se la prende con Djokovic (e suo padre). La pretesa che va alla guerra del tennis

"Moderno sarà lei!", il nuovo libro di Gianluigi Paragone con prefazione di Mario Giordano.

Clicca per acquistare!

-->

“Una porcheria!”. Sorbillo fa la pizza con la farina di grillo e la sua denuncia diventa virale (VIDEO)

“Mutui, ecco come aumenteranno le rate”. L’Ue dà il via libera all’ennesima stangata per le famiglie