Vai al contenuto

“Perché ho denunciato Bassetti”. Le accuse del professor Bellavite contro il virologo a La Verità

Pubblicato il 24/07/2023 08:23

Aveva fatto scalpore, nei giorni scorsi, la notizia di una lettera inviata da alcuni medici all’Ordine per chiedere dei provvedimenti nei confronti del virologo Matteo Bassetti, uno dei volti più noti del nostro piccolo schermo dalla pandemia in poi. Accusato dai colleghi di aver violato diversi articoli deontologici. Tra i firmatari del testo c’è il professor Paolo Bellavite dell’Università di Verona, che alle pagine della Verità ha spiegato le ragioni del suo gesto: “Non è solo un fatto personale di offese ai colleghi fatte da Bassetti. C’entra il ruolo del medico e dell’Ordine come garanzia della scienza della medicina. Il punto non è avere opinioni diverse, ma l’accusa con linguaggio violento e propagandistico nei confronti dei colleghi”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ecco chi sono davvero Giorgia Meloni e Marina Berlusconi.” I deliri di Concita De Gregorio superano il limite

“Credo sia molto grave – ha spiegato ancora Bellavite – che il dottor Bassetti si erga ancora oggi a giudicare i medici che non hanno applicato i protocolli ufficiali durante la pandemia. Lui li cita come fossero il Vangelo quando è chiaro, invece, che quei protocolli erano sbagliati e pericolosi. Invece lui insiste!”. (Continua a leggere dopo la foto)

L’accusa contro Bassetti è anche quella di “minimizzare gli effetti avversi dei vaccini anti Covid“, materia nella quale “non è minimamente esperto”. Bellavite ha anche sottolineato come non sia vero quanto sostenuto da Bassetti circa il documento che chiede provvedimenti disciplinare nei suoi confronti: “Dice che ci sono nomi falsi, inventati per riempire caselle, ma non è vero. Al massimo si è verificato qualche errore di trascrizione”. (Continua a leggere dopo la foto)

bassetti denunciato bellavite

Bellavite, dopo essere andato in pensione da docente alla Facoltà di Medicina, ha lavorato all’Università di Verona, fino a quando non è stato allontanato per le sue posizioni sui vaccini: “Ci sono tanti medici insoddisfatti di questo modo di gestire l’Ordine, è diventato un organo che serve a rilanciare le politiche governative. La denuncia a Bassetti vuole aprire un dibattito anche su questo”.

Ti potrebbe interessare anche: Cassonetti Caritas, cosa c’è davvero dietro. Scoppia lo scandalo: “Altro che vestiti ai poveri!”