in

Obama, mega party con 700 invitati. Però poi fa la morale sulle restrizioni (per gli altri)

Barack Obama se ne infischia del Covid e delle restrizioni, mentre gli Usa dicono di essere in allarme per la variante Delta. E lui che fa? Organizza un mega party con 700 invitati per i suoi 60 anni. Decine di ospiti vip, nella sua villa sull’esclusiva isola di Marthàs Vineyard cara ai Kennedy. Se alcuni media fanno notare il momento inopportuno per gli assembramenti, vista la diffusione della variante Delta del Covid, c’è chi rileva che l’ex presidente e l’ex first lady Michelle chiederanno ai loro ospiti di essere vaccinati o di produrre un test di negatività al virus. (Continua a leggere dopo la foto)

Scrive Il Tempo: “La festa di compleanno di Obama cadrà poco dopo che le autorità del Massachusetts, lo stato nel quale si trova Marthàs Vineyard, hanno imposto l’uso delle mascherine al chiuso, seguendo le raccomandazioni del governo federale, e dopo che uno studio del Centers for Disease Control and Prevention ha rilevato che anche le persone vaccinate possono contagiarsi con la variante Delta”. (Continua a leggere dopo la foto)

Una fonte dell’isola, interpellata da Axios, ha riferito che per il party dell’ex presidente è prevista la presenza di un coordinatore per i coronavirus, per garantire che i protocolli di sicurezza siano rispettati. Non è invece ancora chiaro come agli ospiti verrà chiesto di fornire una prova dell’avvenuta vaccinazione o del tampone effettuato. Ma anche questa formula è contestata negli Usa visto che ormai è certo, come sostenuto anche da Fauci, che non vi è sostanziale differenza tra vaccinati e non vaccinati per la trasmissibilità. (Continua a leggere dopo la foto)

Al party non sarà presente il presidente Joe Biden, vice di Obama negli otto anni trascorsi alla Casa Bianca. Nella lussuosa villa sull’oceano, acquistata dagli Obama per quasi 12 milioni di dollari, ci saranno invece decine di ’celebrities’, per quello che si annuncia come uno dei party più esclusivi dell’anno.

Ti potrebbe interessare anche: Liberatoria sugli effetti collaterali a lungo. C’è solo per il Covid, ma non per gli altri vaccini

“L’attacco informatico più violento mai subito”. Incapaci a tutto, ma con l’ossessione di vaccinarci

Altra tragedia sul lavoro, muore una giovane operaia. Incastrata in un macchinario