in

Speranza accelera: verso l’obbligo vaccinale per tutti i dipendenti pubblici

Pubblicato il 31/08/2021 12:53 - Aggiornato il 31/08/2021 12:56

Prima i sanitari, poi il mondo della scuola, ora tutti i dipendenti degli uffici pubblici. Procede a grandi falcate la strategia del governo per imporre l’obbligo vaccinale a tutti gli italiani. Il ministro della Salute Roberto Speranza è infatti al lavoro per estendere l’obbligo del Green pass a più categorie possibili, a cominciare – si legge su Repubblica che dà l’anticipazione – dai dipendenti pubblici. Da ottobre, con ogni probabilità, la carta verde diventerà indispensabile negli uffici statali. (Continua a leggere dopo la foto)

La decisione è bipartisan da un punto di vista politico all’interno della maggioranza, dato che al progetto stanno lavorando in tandem con Speranza anche il ministro Renato Brunetta, che vuole andare oltre lo smart working dell’era pandemica e riportare i lavoratori in presenza per migliorare le prestazioni rivolte ai cittadini, e la ministra Maria Stella Gelmini. Il tuto, ovviamente, con l’avallo del premier Mario Draghi, che ha fatto della campagna di immunizzazione di massa il suo obiettivo prioritario. (Continua a leggere dopo la foto)

È anche – prosegue Repubblica – la posizione di Speranza. Il quale non esclude, appunto, soluzioni ancora più nette, ma per adesso guarda soprattutto al passaporto vaccinale rafforzato: “L’obbligo resta una soluzione da valutare in futuro — premette — ma di certo si può procedere sull’estensione del Green Pass per garantire la sicurezza e contrastare il virus. Ad esempio per i dipendenti della pubblica amministrazione. E poi è in corso anche una riflessione con sindacati e imprese per ragionare anche di Green Pass sui luoghi di lavoro”. (Continua a leggere dopo la foto)

Per quanto riguarda le tempistiche, se ai sanitari sta per essere inoculata obbligatoriamente la terza dose (dato che la prima per molti di loro è arrivata tra dicembre e gennaio), nel mondo scuola l’obbligo scatterà già dal primo settembre. Mentre il rafforzamento del Green Pass nella pubblica amministrazione potrebbe partire da inizio ottobre. E quasi certamente in tempi brevi anche nelle aziende.

Ti potrebbe interessare anche: “Va messo l’obbligo”. Prodi vuole vaccinare tutti e va in pressing sul governo

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Vaccino Moderna, ancora un’altra sospensione. Cosa succede in Giappone

Cazzola choc: “I no vax sono terroristi e vanno sfamati con il piombo”