Vai al contenuto

“Lo attaccate perché è nero”. L’avvocato parla e Giletti sbotta in diretta: caos a Non è L’Arena (VIDEO)

Pubblicato il 28/11/2022 10:57 - Aggiornato il 28/11/2022 12:38

Continua a tenere banco il caso dell’onorevole Aboubakar Soumahoro, eletto in Parlamento tra le fila di Sinistra Italiana durante l’ultima tornata e subito finito al centro di uno scandalo, relativo alla gestione di alcune cooperative da parte della moglie e della suocera. Un tema del quale si è parlato anche durante l’ultima puntata del programma Non è L’Arena in onda su La7, con gli animi che si sono presto accesi. In particolare, il presentatore Massimo Giletti ha sbottato quando l’avvocato Iuri Maria Prado, ospite della trasmissione, ha espresso il proprio punto di vista sulle vicende che hanno coinvolto l’italo-ivoriano. Senza troppi giri di parole, il legale ha infatti dichiarato: “Il caso è stato montato perché questo è un negro, questa è la realtà. Non un nero, ma un negro”. (Continua a leggere dopo la foto)

E ancora: “Perché la cosa che non si riconosce in questo Paese è che un nero, uno con la pelle nera, non è come un bianco o un giallo: molto spesso, per molti nel nostro Paese, un nero è un negro”. Parole che hanno fatto infiuriare Giletti, che ha voluto replicare in maniera molto diretta: “Si vergogni, come fa a dire una cosa del genere? Ma a me cosa importa se è nero, bianco o giallo? Non si può dire una roba del genere”. (Continua a leggere dopo la foto)

L’avvocato però non ha perso l’occasione per rivendicare la sua posizione: “Importa, importa, importa… Ma come non si può dire? Io la dico eccome”. Giletti si è poi concentrato sul tema dei soldi destinati ai migranti e spariti nel nulla: “Bisogna capire se i soldi italiani vanno a finire in Ruanda, a fare i resort. Mi permetta che mi incazzo un po’ come italiano o no? Mi posso incazzare un po’?”. (Continua a leggere dopo la foto)

Sulla vicenda ha preso parola anche Elisabetta Gardini, deputata di Fratelli d’Italia, che ha ribadito la posizione garantista del partito e ha rinnovato l’auspicio di fare chiarezza il prima possibile. L’esponente di FdI ha inoltre respinto al mittente la tesi del colore della pelle come motivo del caso mediatico. “Sono delle persone di colore che hanno denunciato di essere tenute al freddo, senza mangiare, senza vestiti, senza riscaldamento, senza acqua calda, senza essere pagati”.

Ti potrebbe interessare anche: Isee quadruplicato, +128% di Imu: così la riforma del catasto si abbatterà sugli italiani