Vai al contenuto

“La porto in tribunale!”. Schilirò asfalta Bassetti: cosa è successo in diretta (il VIDEO)

Pubblicato il 07/11/2022 11:45 - Aggiornato il 07/11/2022 14:17

A “Zona Bianca“, su Rete 4, è andata in scena un’accesa discussione tra l’infettivologo Matteo Bassetti e l’ex vice questore di Roma Nunzia Schilirò, sospesa dal lavoro perché non vaccinata e poi candidata alle elezioni del 25 settembre con Italexit per difendere quella scelta e quella battaglia di libertà e democrazia. “Questa è una delle tante bufale che vengono messe in giro, il vaccino è in grado di ridurre significativamente la malattia e la malattia grave”, esordisce Bassetti nel suo ragionamento. Ma come è ormai arcinoto sull’efficacia reale del cosiddetto vaccino contro il Covid i dubbi sono ancora molti, e i dati più che contrastanti. “Menomale che c’è lei che ci illumina…”, lo ha interrotto la Schilirò. E Bassetti: “Guardi, io di farmi illuminare da uno che faceva il poliziotto ho poca voglia quando parlo di medicina, se parliamo di tutelare l’ordine pubblico allora vengo a chiedere lei…”. Si infiamma subito lo scontro. (Continua a leggere dopo la foto)

“A me interessa se un medico è bravo, non se è vaccinato o non vaccinato”, ha insistito l’ex vice questore Schilirò. Il direttore della clinica Malattie infettive dell’ospedale di Genova, allora, ha replicato: “A me interessa dare delle notizie chiare su come funzionano i vaccini, non stare a sentire le cretinate che sta dicendo lei”. Sentendo queste parole, però, la Schilirò si è infuriata: “Guardi non offenda, perché la porto in tribunale”. Ma Bassetti ha insistito: “Mi porti in tribunale, lei dice delle cretinate scientifiche e io glielo posso dire”. (Continua a leggere dopo il video)

Bassetti ha poi concluso: “Una che viene in televisione a dire che i trivaccinati si ammalano di più degli altri dice delle cose contro ogni evidenza”. Schilirò allora ha fatto presente cosa dicono i dati, e i dati stanno dalla sua. Così come i dati confermano che sono proprio i trivaccinati (oltre il 90% degli italiani) a reinfettarsi e ad ammalarsi. E, ancora peggio, a morire. Bassetti alza dunque la voce, ma i dati dicono altro.

Ti potrebbe interessare anche: Mentana e Facebook censurano Mario Giordano e Il Paragone: “Una vergogna che deve finire”