Vai al contenuto

“Ronzulli e Cattaneo…” Berlusconi rilancia e annuncia le poltrone per i suoi due fedelissimi

Pubblicato il 18/10/2022 14:25

Ufficialmente il governo è “a un ottimo punto”. Lo ha detto Giorgia Meloni, la prima donna che riceverà l’incarico di premier nella storia del nostro Paese, sfoggiando di fronte alla stampa un sorriso raggiante. La verità, però, è che lontano dai microfoni e dalle telecamere le trattative per dar vita al prossimo esecutivo proseguono serrate e i malumori non si sono affatti diradati. In particolare quelli del numero uno di Forza Italia Silvio Berlusconi, che non ha ancora seppellito l’ascia di guerra dopo le recenti tensioni con Fratelli d’Italia e minaccia di mettere i bastoni tra le ruote agli alleati fin dall’inizio della nuova legislatura. Per arrivare a un armistizio, il Cavaliere avrebbe addirittura posto delle condizioni ben precise tanto a Meloni quanto al segretario della Lega Matteo Salvini. (Continua a leggere dopo la foto)

Intercettata dai microfoni del Corriere delle Sera, Meloni non ha voluto essere categorica. Non ha detto posto ufficalmente paletti, ma ha fatto balenare un rischio tutt’altro che banale. Questo il ragionamento: “Se per voi la Giustizia è fondamentale, parliamone. Non ci sono preclusioni. Però a quel punto è tutto l’impianto del governo così come lo abbiamo delineato a dover essere rivisto, perché tutto si tiene”. (Continua a leggere dopo la foto)

Tra le richieste avanzate da Berlusconi per la tregua c’è, innanzitutto, quella di un posto da capogruppo per Alessandro Cattaneo, deputato forzista, che ha ammesso: “Oltre al ministro ci sono diversi ruoli di responsabilità, quello del capogruppo è uno dei più importanti. Ringrazio Berlusconi per la fiducia”. Poi c’è il nodo Ronzulli, l’ex infermiera per la quale il Cavaliere sognava un ruolo da ministro prima di ricevere un secco no da Meloni. (Continua a leggere dopo la foto)

Berlusconi ha annunciato: “Per dare ancora più forza ai nostri gruppi, valorizzando le capacità e le risorse che abbiamo, la mia indicazione come nuovi capigruppo è per l’onorevole Alessandro Cattaneo alla Camera e per la senatrice Licia Ronzulli al Senato”. Aggiungendo poi: “Conosco la senatrice da 30 anni è brava in tutto quello che ha fatto e sarà brava anche in questo ruolo”. Parole chiarissime, con destinatari altrettanto chiari.

Ti potrebbe interessare anche: Pandemia a trasmissione sessuale. E per non restar “disoccupati”, ecco cosa s’inventano le virostar