Vai al contenuto

Non ci vuole uno scienziato…

Pubblicato il 23/11/2021 17:29


di Salvatore Cincotta
È CORRETTO PERMETTERE AI VACCINATI DI CIRCOLARE LIBERAMENTE ?

Costringere i non vaccinati a starsene a casa, e permettere ai vaccinati di circolare liberamente non mi sembra una soluzione corretta.

Dare ad una persona vaccinata un greenpass valido 12 mesi, pur sapendo che questo non viene aggiornato in caso di contagio, che il vaccino perde la sua efficacia dopo alcuni mesi, che chi ha fatto il vaccino può ammalarsi di COVID (anche in forma lieve) che può inconsapevolmente contagiare gli altri, è una disposizione corretta che permette di contenere la pandemia? Credo proprio di no…

Chi si è vaccinato, in base alle “dubbie” certezze che gli vengono rappresentate giornalmente dai media, pensa di essere immune, anche perché è proprio il Governo che rafforza questa sua certezza.

Gli viene dato un lasciapassare che gli permette di andare e di fare ciò che vuole per ben 12 mesi senza alcun ulteriore controllo sul suo stato di salute.

Ma quanto sta accadendo nei paesi che hanno vaccinato anche il 99,7% della popolazione, ci dimostra che questa immunità è farlocca, la gente si ammala, viene ricoverata in ospedale e finisce comunque in terapia intensiva.

Se si vuole veramente combattere la diffusione del virus, bisognerebbe verificare costantemente lo stato di salute della popolazione con tamponi sistematici che permetterebbero di circoscrivere con la massima celerità gli eventuali focolai, limitandone la diffusione.

MA CHE DICO….
DIMENTICAVO, IO NON POSSO ESPRIMERE IL MIO PENSIERO PERCHÉ NON SONO UNO SCIENZIATO, UN VIROLOGO E DI CONSEGUENZA NON MI È PERMESSO DI RAGIONARE E VALUTARE LE COSE CON IL BUONSENSO CHE CI DOVREBBE CONTRADDISTINGUERE.