x

x

Vai al contenuto

Niente soldi all’Italia! Ma l’Olanda dimentica 1mld di euro ogni anno sottratti agli italiani

Pubblicato il 30/04/2020 11:54

C’è un video che sta circolando su twitter e che sta diventando virale. Nella scena viene immortalato il premier olandese Mark Rutte mentre dialoga con un autotrasportatore suo connazionale, in un sito di raccolta rifiuti. All’affermazione dell’operatore: “Mi raccomando, non dia soldi agli italiani e agli spagnoli” il leader risponde ripetutamente, ben ben tre volte e inequivocabilmente con un “no” secco accompagnato da una risata. Le immagini sono state girate da Nederlandse Omroep Stichting, una delle aziende pubbliche che compongono la radiotelevisione di stato olandese.

Ennesimo conferma sulla posizione adottata dall’Olanda all’interno del contesto europeista. Oramai sono fin troppo chiare le linee seguite dai Paesi bassi e dalla Germania. 

Peccato che solo lo scorso 23 aprile, Rutte aveva assicurato che con l’Italia “se c’erano tensioni non ci sono più. Lavoriamo come dovremmo fare in Europa: facciamo del nostro meglio per i nostri paesi e per l’Ue nel suo insieme”.

Cosa ci si può aspettare da uno Stato che predica bene e razzola…Paradiso fiscale. Abbiamo affrontato l’argomento in un articolo pubblicato su “Il Paragone” di come l’Olanda giochi mostrando una duplice faccia. Di fronte i tavoli europei invoca rigore e rifiuta di condividere i rischi delle economie più fragili colpite dal coronavirus, Italia in primis. Ma che, lontano dai riflettori, è una sorta di paradiso fiscale che attira aziende dagli altri Stati, inevitabilmente danneggiati dai trasferimenti di sede oltre i confini.