in

Muore a 19 anni per un malore improvviso ad una festa in piscina. Aperta un’inchiesta

Pubblicato il 30/06/2022 19:08

Continua la moria di giovani colti da malore improvviso. Un ragazzo di soli 19 anni è morto durante una festa in piscina. La tragedia è avvenuta a Roma, al circolo tennis “Appio Claudio“, nella zona sud-est della città. Secondo quanto riportato dai giornali locali, la vittima stava festeggiando il fratello della sua fidanzata per il compimento della maggiore età.
(Continua a leggere dopo la foto)

La festa si trasforma in tragedia

Una bella festa di compleanno si è trasformata in una vera e propria tragedia. Andava tutto per il meglio, con tavoli allestiti con bibite alcoliche e analcoliche, stuzzichini, panini e musica per un gruppo di cinquanta persone tra i 17 e i 20 anni. Le prime ricostruzioni raccontano di un 19enne che si è accasciato a bordo vasca durante la festa, perdendo i sensi dopo il malore improvviso. Dopo che alcuni invitati hanno notato il povero ragazzi, sono stati subito allertati i soccorsi. Prima dell’arrivo dei sanitari sono stati inutili i tentativi di rianimazione da parte del dj (che aveva effettuato un corso di primo soccorso) e di due ragazzi. All’arrivo dell’ambulanza non c’è stato altro da fare che constatare il decesso. Il corpo è stato trasportato all’obitorio del policlinico Tor Vergata.
(Continua a leggere dopo la foto)

Aperta un’indagine da parte dei carabinieri

Come riportato da Il Fatto Quotidiano, la procura ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo, come atto dovuto. Il pubblico ministero, Antonino Di Maio, ha affidato a Fabio Guidato, medico legale, il compito di capire le cause del decesso. Bisognerà attenere almeno sessanta giorni per avere i risultati finali. Dall’esame tossicologico si scoprirà se il 22enne avesse assunto delle sostanze o meno. Tutti gli invitati alla festa sono poi stati sentiti dai carabinieri, che hanno ricevuto risposte negative riguardo all’eventuale consumo di droghe. L’ipotesi principale è quella del malore per una disfunzione cardiaca.

Potrebbe interessarti anche: Pieni poteri alla Polizia Europea sui cittadini italiani. Cadono i limiti imposti dalle leggi nazionali

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Pieni poteri alla Polizia Europea sui cittadini italiani. Cadono i limiti imposti dalle leggi nazionali

190 malori improvvisi al concerto della star italiana. Quattro finiscono in ospedale