Vai al contenuto

“Mascherine e contagi, ecco la verità”: uno studio ci spiega (finalmente) come stanno davvero le cose

Pubblicato il 01/02/2023 11:34

Per mesi e mesi ci è stato raccontato quanto fondamentale fosse mettere la mascherina in viso, per proteggere noi stessi di fronte all’avanzare della minaccia Covid. Oggi, con colpevole ritardo e dopo essere passati per obblighi e sanzioni di ogni tipo, si scopre invece che la reale utilità delle protezioni per il volto sarebbe molto limitata rispetto a quanto ci è stato detto in passato. Questo, infatti, il risultato di una revisione di 78 studi pubblicata dalla Cochrane Library, che ha così aggiornato un precedente documento del 2020. Riportati da La Verità, i risultati evidenziano come già lavarsi le mani sembrerebbe più efficace della mascherina in viso. Nel testo, gli autori affermano infatti “con moderata certezza” come “indossare o meno la mascherina chirurgica in ambienti comunitari fa poca o nessuna differenza”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Mascherina e vaccino”. Il raduno mondiale dei satanisti non ha dubbi. Ecco le regole

Gli autori degi studi raccolti poi sulla Cochrane Library hanno anche confrontato l’efficacia delle Ffp2 rispetto alle mascherine chirurgiche. I dati in questo caso sono stati limitati, visto che negli ambienti studiati la risposta in termini di collaborazione non è stata altissima, ma il risultato è che “l’uso dell’una o dell’altra fa probabilmente poca o nessuna differenza” nella trasmissione di virus come l’influenza intestinale. (Continua a leggere dopo la foto)

Mascherine, ecco la vera utilità nel prevenire i contagi: lo studio

Uno studio effettuato su quattro diverse strutture ospedaliere ha sottolineato come, in termini di efficacia, l’uso di mascherine Ffp2 o chirurgiche sia pressoché identico tra il personale medico alle prese con i pazienti affetti da Covid. I ricercatori hanno anche sottolineato un elemento psicologico, il forte “disagio” di chi è costretto a indossare la protezione in viso per tutto il turno di lavoro. (Continua a leggere dopo la foto)

mascherine utilità contagi studio

Tutt’altro discorso per l’igiene delle mani, che se curata con attenzione “riduce del 14% la possibilità di contrarre malattie respiratorie” soprattutto in ambienti affollati come scuole, ospedali, asili e case. Un beneficio decisamente maggiore a fronte di un costo estreamemente inferiore, rispetto alle mascherine. Soltanto adesso, però, hanno iniziato a spiegarcelo davvero.

Ti potrebbe interessare anche: “Le abbiamo trovate!”. Scoop di Giletti: “Ecco dove erano finite le mascherine di Zingaretti” (VIDEO)