in ,

Follia inglese: il tricolore calpestato e le risse dentro lo stadio

Una pessima figura quella degli inglesi. A fine partita, dopo il trionfo azzurro a Euro2020, è successo di tutto. Risse, danni a mezzi pubblici e un vero e proprio assalto agli italiani. La tensione fuori lo stadio londinese di Wembley ha iniziato a esserci già dai momenti che hanno preceduto il calcio d’inizio della finale Italia-Inghilterra. Nonostante le misure di sicurezza, con strade chiuse intorno allo stadio e un cordone di forze dell’ordine, decine di tifosi inglesi hanno provato a sfondare le transenne per entrare senza biglietto. Senza contare altri episodi segnalati come zuffe, negozi, ristoranti e autobus presi d’assalto, lo scoppio di petardi e fuochi d’artificio sotto l’hotel che ospitava la Nazionale azzurra. (Continua a leggere dopo la foto)

E alcuni video d’odio che hanno fatto il giro del web: la bandiera italiana che viene tagliuzzata, calpestata e bruciata da alcuni gruppetti di hooligans per le strade di Londra. Un video circolato su Twitter mostra alcuni tifosi inglesi che all’interno di Wembley danno la caccia agli italiani e colpiscono alcuni supporter con la maglia azzurra. Violenza inaudita. Senza senso. Assurda. La rabbia dei supporter inglesi si tramuta in follia: gli hoolingans inglesi hanno dato vita ad una vera e propria caccia all’italiano fuori dallo stadio di Wembley. (Continua a leggere dopo il video)

I video e le foto mostrano come, all’improvviso, si faccia il vuoto tra la folla mentre un nugolo di tifosi si strattona e urla. Poi eccone alcuni che sputano e saltano sulla bandiera italiana. Che tristezza. Inoltre, La Federazione di calcio britannica ora potrebbe subire ulteriori censure dall’Uefa dopo che l’inno nazionale italiano è stato fischiato da una parte dei tifosi. La versione pre-partita del II Canto degli Italiani è stata accolta con scherno nonostante le suppliche di diversi personaggi pubblici affinché i fan trattassero l’inno con rispetto. (Continua a leggere dopo il video)

Continua un modello emerso durante le prime partite dell’Inghilterra nel torneo e che ha già contribuito a una punizione da parte dell’organo di governo del calcio europeo. Gli episodi di violenza a fine partita, inoltre, hanno confermato i dubbi iniziali di far giocare la finale in Inghilterra con solo tifosi inglesi. Alla fine, però, ha vinto l’Italia. Da sola contro tutti. Come sempre.

Ti potrebbe interessare anche: Il governo prepara la “zona rossa limitata”: cos’è e quando può scattare

Le mani di alcuni politici siciliani sulle Camere di Commercio. Che stavolta si ribellano giustamente

Pagati a peso d’oro e inutilizzati: l’Italia dice addio ai vaccini AstraZeneca e J&J