in

“Ha violato la quarantena”: condannata a 2 mesi di carcere per aver soccorso un motociclista davanti casa

Condannata per aver soccorso un motociclista che aveva avuto un incidente a pochi metri da casa sua, in quanto rea di aver violato la quarantena alla quale era costretta in quanto positiva al Covid. L’ennesima follia dell’Italia di Mario Draghi, quella della caccia alle streghe contro i non vaccinati e delle norme ai limiti dell’assurdo, è andata in scena a Ospedaletto Euganeo in provincia di Padova. Protagonista, come raccontato dal Mattino, una signora di 56 anni di nome Mariastella Scarmignan, che si è vista condannata a 2 mesi di carcere sostituiti da una multa di 4.500 euro.

"Ha violato la quarantena": condannata a 2 mesi di carcere per aver soccorso un motociclista davanti casa

I fatti risalgono in realtà al 23 aprile 2020 ma sono stati resi noti soltanto in queste ore, quando è arrivata la condanna a danno della signora. Secondo il Mattino la donna, intorno alle 14 del pomeriggio, aveva sentito un botto violento e si era precipitata all’esterno, dove aveva trovato un uomo di 44 a terra dopo aver perso il controllo della moto ed essere andato a sbattere contro un cartello stradale, finendo sull’asfalto.

“Sono corsa fuori di casa e ho visto un fumo pazzesco. Vedevo la moto in mezzo alla strada ma non scorgevo il motociclista. Ho raggiunto il fossato e l’ho visto a terra, dolorante e in difficoltà. Ho temuto il peggio e quindi l’ho soccorso: voleva alzarsi, ma in quelle condizioni sarebbe stato deleterio mettersi in piedi” ha raccontato la donna al quotidiano. La stessa signora aveva poi chiamato i soccorsi, con il 118 e i carabinieri arrivati subito sul posto. A quel punto, però, ecco il patatrac.

I militari avevano infatti scoperto che la donna era in quarantena ed era quindi scattata una doppia denuncia: violazione della quarantena e mancata indicazione della propria identità personale (inizialmente, spaventata, si era rifiutata di fornire i propri documenti). Il buonsenso, alla fine, ha ceduto il passo: Scarmignan si è vista recapitare in questi giorni la notifica dal Tribunale di Rovigo: “Condanna a 4 mesi di arresto, ridotta a 2 mesi con il rito alternativo e sostituita da una multa di 4.500 euro”. La 56enne ha annunciato di volersi oppore al decreto di condanna, sostenuta da tanti utenti in rete.

Ti potrebbe interessare anche: Da chi viene l’ultimo allarme sul 5G: ora ne parlano tutti, e non c’entra il complottismo

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

“Abbiamo calcolato le vittime per la mancata zona rossa nel Bergamasco”: l’annuncio di Crisanti

Danni collaterali: “A 25 anni ho perso il mio corpo. Vorrei che le persone leggessero la mia storia”