Vai al contenuto

“Gravi effetti collaterali”. Giappone, allarme su vaccini e miocarditi nei giovani

Pubblicato il 13/12/2021 07:45

In Giappone il ministero della salute ha lanciato un vero e proprio allarme sui rischi di infiammazione del cuore e del rivestimento esterno del muscolo cardiaco come possibili gravi effetti collaterali (soprattutto nei maschi più giovani) dei vaccini Moderna e Pfizer. Come riporta il quotidiano NHK World Japan, il ministero dice che “a partire dal 14 novembre, su ogni milione di maschi che hanno ricevuto il vaccino Moderna, tali effetti collaterali sono stati segnalati in 81,79 maschi di età compresa tra 10 e 19 anni e 48,76 maschi di età compresa tra 20 e 20 anni”. (Continua a leggere dopo la foto)

Le cifre erano rispettivamente 15,66 e 13,32 per coloro che avevano ricevuto il vaccino Pfizer. Il ministero ha convocato sabato scorso un gruppo di esperti e ha proposto di avvertire la popolazione del Giappone del rischio stampando “gravi effetti collaterali” sui documenti allegati ai vaccini. Richiederà inoltre agli ospedali di segnalare in dettaglio gli incidenti che coinvolgono persone che hanno sviluppato i sintomi entro 28 giorni dalla vaccinazione, secondo la legge. (Continua a leggere dopo la foto)

Il piano è stato approvato e il ministero avviserà i comuni. In Italia invece? Continua la campagna opposta, ossia quella della censura e del silenzio intorno ai gravi effetti collaterali e alle morti collegate al vaccino. Mentre in tutto il mondo, dall’America al Giappone, si cerca di mettere l’accento sul rischio di miocarditi e pericarditi, da noi si fa l’opposto. Tutto questo è pericoloso e inaccettabile.

Ti potrebbe interessare anche: Celentano spara a zero su conduttori e talk show: “Bestie con gli artigli, spargono odio”