x

x

Vai al contenuto

“Frode fiscale”. Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, rischia il carcere. Pesante richiesta della Procura spagnola

Pubblicato il 06/03/2024 12:14

Il noto e apprezzato allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti, è al centro di un caso spinoso in Spagna. Accusato di frode fiscale per avere evaso, secondo l’accusa, un milione di Euro dalla sua dichiarazione delle tasse nel 2014-2015. La “fiscalia” ha messo nel mirino l’ex giocatore della Roma, del Milan e del Parma, sostenendo che l’attuale allenatore della più importante squadra spagnola avrebbe utilizzato società di comodo per nascondere parte delle sue entrate durante il suo primo periodo da Mister del club. La Procura di Madrid sostiene che Ancelotti avrebbe dichiarato solo i redditi percepiti dal Real, e non quelli derivanti dai diritti di immagine. Per una cifra evasa di 1 milione di Euro. (continua dopo la foto)

In un comunicato stampa emesso dalle autorità, si legge che “la Procura di Madrid ha chiesto quattro anni e nove mesi di reclusione” per l’allenatore emiliano. Una richiesta preoccupante per l’ex tecnico di Milan Juventus e Napoli. Va sottolineato come le autorità spagnole siano particolarmente severe quando si tratta di questo tipo di reati. Secondo quanto scritto da un quotidiano sportivo spagnolo, “Ancelotti è stato accusato di aver creato un sistema confuso di società di comodo per nascondere i suoi guadagni extra”. Nel prossimo futuro, vedremo che cosa deciderà il Tribunale. Certo si tratta di una grana non da poco per il Mister, impegnato stasera in una delicata partita di Champions League contro il Lipsia.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/schillaci-boccia-green-pass-mondiale-unione-europea-oms/