in

Catanzaro, in rianimazione dopo il vaccino. La rabbia della madre: “Voglio la verità”

Ha chiesto, disperata, di sapere la verità, dopo aver visto il figlio finire in ospedale a seguito della vaccinazione anti-Covid. Ribadendo che il ragazzo non aveva “avuto il Covid né altri problemi di salute fino a quando non si è sottoposto alla prima dose”. Parole toccanti quelle di Francesca, la madre del sedicenne di Catanzaro ricoverato in Terapia intensiva all’ospedale Pugliese per una reazione avversa. Una storia, la sua, che ha colpito l’Italia intera.

Alle pagine della testata La Nuova Calabria, intervistata da Stefania Papaleo, Francesca ha spiegato: “Nel reparto sono bravissimi, stanno portando avanti tutti gli accertamenti e questo ci rassicura sul fatto che nostro figlio sia in buone mani”. Poi ha ricostruito quanto accaduto nei giorni scorsi, quando il ragazzo si era sottoposto alla prima dose del vaccino presso la struttura ospedaliera Ciaccio. Tutto sembrava nella norma, tanto che il sedicenne era andato a scuola il giorno dopo non accusando nessun problema di salute. All’improvviso, però, le sue condizioni sono precipitate.

Di colpo, infatti, il ragazzo ha iniziato a manifestare problemi respiratori, mentre la febbre saliva: “A quel punto i medici ci hanno consigliato di utilizzare solo la tachipirina, in quanto si trattava di una normale reazione al vaccino. Invece, la febbre è rimasta sempre alta, fino a quando domenica, spaventati dalle condizionati peggiorate di nostro figlio, abbiamo velocemente raggiunto l’ospedale Pugliese, dove è stato subito sottoposto a ossigeno terapia” ha racconta Francesca a La Nuova Calabria.

Da lì l’inizio di un vero e proprio calvario, con il giovane ancora in ospedale, assistito dai medici del reparto Rianimazione: “Ma adesso noi vogliamo fare uscire la verità, perché i fatti vanno raccontati per come si sono verificati” ha ribadito Francesca, sottolineando ancora una volta come il figlio, prima del vaccino, fosse perfettamente sano.

Ti potrebbe interessare anche: “Invece di ossessionare i cittadini con Green pass e vaccini, Toti non potrebbe occuparsi della sanità?”

Lampedusa, Lamorgese e Speranza abbandonano gli agenti: “Qui la variante non esiste?”

Morti per infarto triplicati: nell’epoca Covid il cuore è sempre più a rischio