in

Boris Johnson riapre il Regno Unito: “Mascherina? Scelgono i cittadini se metterla”

Pubblicato il 05/07/2021 16:13

La Gran Bretagna mette a segno un altro punto e allunga ancora di più le distanze rispetto all’Italia e all’Europa. Boris Johnson è pronto a riaprire tutto. Ma non solo. Nel corso della pandemia di Covid ha spesso stupito per le sue scelte, dalle restrizioni “light” rispetto ad altri Paesi (noi compresi) alla gestione delle vaccinazioni, raccogliendo critiche e accuse, ma portando il Regno Unito fuori dall’incubo Covid prima di tutti gli altri. E i fatti gli stanno dando ragione, visto che nonostante i casi siano in netto aumento, le terapie intensive continuano a essere vuote e il numero di morti non cresce. Ora, un altro passo avanti sulle mascheirne. Cosa ha deciso Boris? (Continua a leggere dopo la foto)

Il “freedom day”, fissato per il 19 luglio nonostante lo spauracchio della variante Delta, prevede anche che il governo di Londra rimuova le restrizioni legali e lasci al singolo per esempio la scelta su dove indossare la mascherina, tenendola obbligatoria solo in ospedale e in strutture sanitarie. Sostanzialmente: decide il cittadino se e quando indossare la mascherina se lo ritiene opportuno e utile per la sua salute. (Continua a leggere dopo la foto)

I cambiamenti prevedono anche la possibilità per gli immunizzati di viaggiare nei Paesi consentiti senza quarantena al rientro. Niente quarantena anche per gli immunizzati che sono stati in contatto con una persona positiva. Come riporta Il Tempo che cita Downing Street, “gli ultimi dati indicano che le infezioni continueranno ad aumentare con la revoca delle restrizioni. E allora perché riaprire tutto?”. (Continua a leggere dopo la foto)

Semplice, perché “il legame con i ricoveri ospedalieri e i decessi è indebolito. “Oggi esporremo come ripristinare le libertà”, ha detto Boris Johnson, sottolineando che la pandemia “non è finita” e che gli inglesi dovranno “imparare a vivere con il virus” e mostrare “discernimento”. Insomma, la svolta di Johnson è quella della fiducia. Il governo britannico vuole lasciare liberi i cittadini di scegliere dove indossare la mascherina in base al rischio di contagio.

Ti potrebbe interessare anche: Paragone a Fanpage: “La Milano di Sala è una città senza più un’anima”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Milano, cresce l’allarme sicurezza fra aggressioni e rapine sempre più violente

“Il degrado di Milano, grazie Sala”