in

“Boom di furti nelle abitazioni”. Criminali senza freno grazie anche a un nuovo trucchetto. Lamorgese dove sei?

Pubblicato il 13/07/2022 11:20

Un allarme sicurezza sempre più forte, nell’Italia di Mario Draghi e Luciana Lamorgese. Esponenti di un governo che ha impiegato, nei mesi, gli agenti di polizia e i carabinieri per obbligare i cittadini a rispettare gli obblighi sanitari, a partire dall’odiato Green pass, invece che per presidiare le strade e prevenire i crimini. Con il risultato, prevedibile, di un aumento di episodi di violenza nelle grandi città. E di una nuova raffica di furti, con tanto di nuovo “trucchetto” inventato dai malviventi per poter agire indisturbati.

Per capire la gravità della situazione basta aprire le pagine di un qualsiasi giornale locale. Gli episodi raccontati sono simili, da nord a sud, a conferma di un’emergenza generale. Ad Agrigento, per esempio, nelle ultime ventiquattro ore sono state colpite due abitazioni, due case di campagna dalle quali sono stati portati via persino gli infissi, le persiane, in un caso frigorifero e cucina. In Friuli Venezia-Giulia, dall’altra parte dello Stivale, i ladri hanno invece colpito tra San Giorgio di Nogaro, Latisana e Torviscosa: bottino complessivo dei colpi, oltre 20 mila euro.

Approfittando delle difficoltà delle forze dell’ordine, costrette dal governo a spendere altrove le proprie energie, i malviventi hanno anche sviluppato un nuovo “trucchetto” per capire se i residenti sono in casa o se, invece, può scattare il via libera. A denunciarlo è stato un utente, che sui gruppi social ha pubblicato un post ripreso dal Messaggero: “In tutto il palazzo, sono stati messi durante la notte, dei piccoli pezzi di plastica trasparente tra le due ante della porta per controllare chi è a casa e chi no. Fate molta ATTENZIONE”.

Il funzionamento è molto semplice: “Il pezzetto di plastica trasparente e quindi praticamente invisibile viene incastrato tra le due ante della porta d’ingresso. In questo modo se si apre la porta la plastica cade in terra. Altrimenti resta al suo posto. E questo ultimo caso è il via libera per i ladri: i proprietari non sono in casa e dunque l’appartamento è incustodito”. Bene, dunque, fare attenzione e segnalare la presenza di figure sospette che si aggirano per il condominio senza niente da fare: potrebbero essere ladri che controllano quali appartamenti sono liberi.

Ti potrebbe interessare anche: “Quarta dose? A pensar male è peccato, ma…”. Il sospetto choc di Bassetti: ecco a cosa si riferisce il virologo

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Ecco la verità sull’immunità naturale e quella da vaccino”. Lo studio rivelatorio: Speranza non ha più alibi per gli obblighi

Rissa nel governo, è tutti contro tutti. Draghi pronto alle dimissioni?