in

“Basta con la dittatura dei talk show contro i no vax”: l’appello di Celentano

“Basta con la dittatura dei talk show sui no vax”: parole forti, secche. Pronunciate non da un oppositore del governo bensì da quell’Adriano Celentano che già in passato aveva messo nel mirino la gestione degli spazi e della libertà di opinione sul piccolo schermo, mettendo nel mirino nello specifico Enrico Mentana e la sua scelta di chiudere le porte delle trasmissioni ai no vax. Il cantautore è tornato in queste ore sul tema, con un video pubblicato in rete subito diventato virale.

Celentano ha voluto ribadire ancora una volta il suo impegno a difesa dell’imparzialità della televisione, strumento che a suo dire dovrebbe servire a ospitare dibattiti e favorire il confronto. L’artista ha applaudito per esempio Maria Giovanna Maglie, che parla apertamente di terapie alternative al vaccino.

“Cari conduttori di talk show, avete il compito di essere amorevolmente imparziali tra chi si vaccina e chi non si vaccina” ha detto Celentano prendendosela con i talk show, a suo avviso sempre più omologati verso posizioni che impediscono di fatto a chi non è in linea con le scelte del governo in materia sanitaria di esprimere la propria opinione liberamente.

Nel video pubblicato su Instagram e Facebook, Celentano si è complimentato con la conduttrice di Controcorrente Veronica Gentili e con Maria Giovanna Maglie per la sua posizione sulle terapie per i non vaccinati: “Le terapie alternative al vaccino ci sono da tempo, sono sperimentate, ne stanno arrivando di nuove, e quando abbiamo fatto un consesso internazionale per discuterne solo uno era scettico ed era un italiano”.

Ti potrebbe interessare anche: Vaccinato con doppia dose, muore di Covid il professor Reitani, ex assessore a Udine

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Un lockdown per i non vaccinati sarebbe incostituzionale: la conferma nelle parole del giurista

“Insostenibile”, il presidente dei virologi lancia l’allarme sui richiami dei vaccini