in

“AstraZeneca, scoperto un nuovo grave effetto collaterale”: l’annuncio dell’Ema

Del rischio legato alla formazione di coaguli di sangue a seguito della somministrazione del vaccino AstraZeneca si era già parlato tanto durante gli scorsi mesi, con tanti governi che avevano alla fine deciso di fermare o limitare la somministrazione del vaccino. In queste ore, ecco emergere un altro grave effetto collaterale potenzialmente legato al farmaco: come riportato dall’Adnkronos, infatti, rari casi “di mielite trasversa sono stati segnalati dopo la somministrazione dei vaccini anti-Covid a vettore adenovirale AstraZeneca e Johnson & Johnson”.

"AstraZeneca, scoperto un nuovo grave effetto collaterale": l'annuncio dell'Ema

Il Comitato per la farmacovigilanza Prac dell’Agenzia del farmaco Ema ha quindi deciso di aggiungere questa patologia alla lista dei possibili effetti avversi legati alla somministrazione dei due farmaci. A riferirlo è stata la stessa Agenzia del farmaco europea, che ha sintetizzato le conclusioni emerse dall’ultimo meeting del pool di esperti che si è tenuto dal 10 al 13 gennaio.

Come riportato dall’Adnkronos, “il Prac ha raccomandato di modificare le informazioni sul prodotto per entrambi i vaccini, includendo un’avvertenza per sensibilizzare gli operatori sanitari e le persone a cui vengono somministrati su questi casi”. La mielite trasversa è una rara condizione neurologica caratterizzata da un’infiammazione di uno o entrambi i lati del midollo spinale. Può causare debolezza alle braccia o alle gambe, sintomi come formicolio, intorpidimento, dolore o problemi con la funzione della vescica o dell’intestino.

La conclusione alla quale è arrivato il comitato “è che una relazione causale tra questi due vaccini e la mielite trasversa è almeno una possibilità ragionevole. Il profilo rischio-beneficio di entrambi i vaccini rimane invariato”. L’Ema ha assicurato che continuerà a “monitorare da vicino questo problema”.

Ti potrebbe interessare anche: Propaganda Live, bufera su Makkox per un tweet volgare e sessista

Aggiunge una postilla al consenso informato: i medici le negano il vaccino

Il giudice boccia Tachipirina e vigile attesa. “Cure Domiciliari” vince il ricorso