Vai al contenuto

Ecco perché il Q.E. può essere un bazooka fuori controllo

Pubblicato il 02/08/2019 15:15

Se avete una piena fiducia nel sistema e pensate che nulla di molto negativo possa accadere, questo è il vostro mondo. Se pensate che per i prossimi 30 anni l’inflazione non esisterà in Europa e che le banche centrali riusciranno a tenere nei binari l’economia senza deragliamenti questo è il vostro mondo. Ma se pensate che il vostro credo sia supportato dalla visione dei mercati internazionali vi sbagliate.

Quello che vedete è solo una proiezione di un uso distorto della politica monetaria, se pensate che al fatto che oggi non ci sia neanche un titolo di stato tedesco con un rendimento uguale o superiore a zero sia una conferma della stabilità assoluta del sistema vi sbagliate: è invece l’indizio che qualcosa non stia funzionando come deve.

Dopo un decennio di politica monetaria espansiva e tassi vicini o sotto lo zero l’economia avrebbe dovuto riprendersi, i tassi tornare positivi e le Banche Centrali finire di stampare denaro. Ma dopo un decennio siamo ancora qui, anzi siamo sotto il punto di partenza con i tassi che raggiungono in tutto il mondo minimi storici ed il debito mondiale che aumenta.

Le banche centrali continuano a stampare denaro nella convinzione che l’inflazione non esisterà mai più, dimenticano che poco prima della crisi del 2008 le banche centrali ci spiegavano che eravamo entrati nell’era della Grande Moderazione dove avvenimenti estremi non potevano accadere, abbiamo visto tutti com’è finita.

Oggi ci spiegano che per stimolare un’economia anemica bisogna continuare a stampare, ci assicurano che riusciranno a mantenere l’economia in carreggiata senza cadere nel burrone dell’inflazione o sbattere sulla roccia di una recessione che renderebbe insostenibili gli enormi debiti contratti in questo decennio.

Siamo all’“all in”, o tutto o niente, se andrà bene dovremo riscrivere tutti i libri di economia e quindi comprate azioni, comprate immobili, comprate case, se va male comprate oro. Per inciso, il prezzo dell’oro è salito del 20% negli ultimi 2 anni e non sembra voler scendere.

Ti potrebbe interessare anche: https://www.ilparagone.it/attualita/siri-indagine-secondo-mutuo/