Vai al contenuto

Tutto più caro del 20%: dal viaggio agli alberghi, gli italiani troveranno una bella sorpresa in vacanza

Pubblicato il 01/06/2020 15:12 - Aggiornato il 01/06/2020 15:34

Dopo una primavera così travagliata, segnata dal lockdown, dalla paura e dalle difficoltà di chi si è visto costretto a tenere chiusa la propria attività per mesi, non c’è niente di meglio che una piccola vacanza per lasciarsi alle spalle le scorie e ricaricare le pile. Peccato che, per molti italiani, il sogno di qualche giorno di relax potrebbe essere bruscamente interrotto dall’incubo rincaro: una decina di giorni fuori, infatti, potrebbero costare una famiglia “anche il 20% in più rispetto allo scorso anno, passando da una spesa media di 736 euro a circa 883 euro”. Una riapertura, insomma, con tanto di spiacevole sorpresa dietro l’angolo.

Tutto più caro del 20%: dal viaggio agli alberghi, gli italiani troveranno una bella sorpresa in vacanza

I dati pubblicati dal Codacons fotografano bene la situazione: gli operatori, già messi in difficoltà dall’emergenza sanitaria, si troveranno a pagare spese extra a causa delle sanificazioni e degli accorgimenti necessari per far rispettare il distanziamento. Con il turismo che prevedibilmente porterà entrate minori degli anni passati, il rischio è che in molti finiscano per far ricadere sulla clientela una parte del giro d’affari perduto. E così a schizzare pericolosamente verso l’alto potrebbe essere il costo della ristorazione, delle strutture ricettive, del trasporto aereo e di quello marittimo. Un cocktail decisamente poco appetibile per chi sogna già spiagge assolate o fresche montagne.

Care ci costano le vacanze: dal viaggio agli alberghi, i prezzi aumentano anche del 20%

Al lievitare dei costi delle vacanze andranno poi aggiunti altri rincari come quello della benzina, già segnalato dal Codacons anche se ridotto per ora a pochi centesimi. Antonio Capacchione del Sindacato Balneari ha lanciato l’allarme attraverso le pagine di Repubblica: “Calcoliamo che solo il 20% degli italiani andrà in vacanza e non sappiamo ancora quanti stranieri arriveranno. Cosa succederà? Le strutture che godono di ampi spazi potranno permettersi di non ritoccare le tariffe. Là dove le spiagge non sono molto profonde, come in Liguria, in Salento o sulla costa tirrenica, si ridurranno del 50% e ci saranno per forza aumenti”.

Care ci costano le vacanze: dal viaggio agli alberghi, i prezzi aumentano anche del 20%

Tra i trend che in questo momento sono già evidenti, il sito Casa.it ha rivelato uno spostamento nelle preferenze degli italiani dagli alberghi verso gli appartamenti, probabilmente anche per la sensazione di maggiore sicurezza che questi ultimi offrono di fronte all’emergenza sanitaria. Chi deciderà per un anno di rimanere in città senza mettersi in viaggio sappia, però, che le cose non andranno troppo meglio: di queste ore è la polemica, già scoppiata, per i rincari di parrucchieri ed estetisti, oltre che il costo maggiore dei beni di prima necessità. Il portafogli, sentitamente, ringrazia.

Ti potrebbe interessare anche: https://www.ilparagone.it/attualita/per-il-40-degli-italiani-e-impossibile-pagare-il-mutuo-ecco-i-numeri-di-un-disastro-economico/