Vai al contenuto

Far West Italia, sprangate in strada dopo una manovra azzardata: il VIDEO choc

Pubblicato il 09/10/2023 14:21 - Aggiornato il 09/10/2023 14:37

Prima la manovra pericolosissima, che ha rischiato di causare una vera e propria strage. Poi la giustizia fai da te, immortalata in un video diventato subito virale in rete. L’episodio, riportato da Repubblica, è andato in scena a Siracusa, dove a seguito di una violazione del codice della strada è scattata una vera e propria aggressione con tanto di spraga. Una sequenza choc che ha impressionato gli utenti e scatenato feroci polemiche, per la decisione di uno dei protagonisti di passare alle mani e far valere le proprie ragioni a suon di colpi. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Accoltellato in faccia davanti a tutti”. Ancora sangue e violenza in una grande città italiana: il VIDEO choc

sprangate auto siracusa video

L’accaduto risale, in realtà, a un anno fa, ma il filmato è stato diffuso soltanto in queste ore. Nella clip si può vedere il conducente di un’auto fermarsi per fare rifornimento in una stazione di servizio nella zona di Targia, a nord di Siracusa. Poi, al momento di immettersi di nuovo nel traffico, l’infrazione che ha scatenato l’aggressione. (Continua a leggere dopo la foto)

sprangate auto siracusa video

L’uomo, infatti, invece di proseguire in direzione sud verso Priolo, ha compiuto un’avventata quanto pericolosa manovra di inversione, cercando di attraversare la carreggiata opposta e superando gli ostacoli che separano i due sensi di marcia. Rischiando di scontrarsi con una Renault che nel frattempo stava transitando. (Continua a leggere dopo la foto)

sprangate auto siracusa video

Proprio il conducente di questa seconda vettura, inferocito, è poi sceso dal mezzo e ha tirato fuori una spranga, con la quale ha cercato di colpire l’auto dell’avventato pilota. L’uomo è però riuscito a sfuggire all’aggressione, continuando la marcia nella direzione opposta.

Ti potrebbe interessare anche: “Condizionatori, fuorilegge 8 su 10”. La stretta Ue costa caro alle famiglie: chi dovrà sostituirli