Vai al contenuto

“Con questa…”. Terremoto Pd, il fuori onda di Zingaretti che sotterra Schlein. Cosa si è sentito

Pubblicato il 08/09/2023 10:49 - Aggiornato il 15/09/2023 09:46

Continua la bellissima caduta libera del Pd, capace come nessun altro partito al mondo di distruggersi da solo, anno dopo anno, segretario dopo segretario, corrente dopo corrente. Eletta alla guida dei dem dopo aver prese la tessera una settimana prima delle primarie, e grazie ai voti non degli iscritti al Pd ma di quelli del Movimento 5 Stelle in virtù di un accordo sotto banco tra Conte e alcuni dirigenti del Nazareno, Elly Schelin è ora più in crisi che mai. E lo testimonia l’ultimo “fuori onda” che la vede protagonista, suo malgrado, insieme al suo predecessore Nicola Zingaretti. La leadership è netta difficoltà, le scelte politiche non sono gradite né alla base né a larga parte della dirigenza e alle porte ora ci sono le elezioni europee che si annunciano catastrofiche. Ma cosa ha detto l’ex governatore del Lazio? (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ma chi ti capisce?”. Elly Schlein umiliata a “Otto e mezzo”. Gruber perde le staffe (VIDEO)
>>> “Cosa cambieremo in Europa”. Soros choc: la notizia circola velocissima. Cosa farà il “filantropo”

“Secondo me – sussurra lontano dai microfoni Nicola Zingaretti, che però viene ripreso dal Foglio con questa non arriviamo manco al 17 per cento“. Pietro tombale. La sfiducia nei confronti di Elly Schlein, dunque, è totale. Nonostante sul palco è andata in scena la solita recita di appoggi, sorrisi e incitazioni. La realtà, dietro le quinte, però, è un’altra. Completamente schiacciata sulle posizioni di Conte e del Movimento 5 Stelle, che gongola ad avere in mano il Pd, Elly Schlein è ora nel mirino della vecchia guardia e dell’ala riformista-renziana del partito. Le gocce che hanno fatto traboccare il vaso sono state le posizioni assunte in merito alla guerra in Ucraina e la scelta di appoggiare il referendum anti-Jobs Act firmato dalla Cgil di Landini. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Le trappole di Gentiloni.” Ecco come il commissario PD in Europa trama per colpire l’Italia
>>> “Lo spacciatore…”. Fornero, gelo in studio: cosa ha avuto il coraggio di dire. È polemica (VIDEO)

Nicola Zingaretti, il fuori onda che sotterra Elly Schlein e il Pd

Non solo Nicola Zingaretti. Ad essere assai critico è anche Lorenzo Guerini, esponete di spicco dem ed ex ministro della Difesa. “Non capisco perché dovremmo indietreggiare – ha chiarito Guerini dalla festa nazionale del Pd – da una linea di cui siamo stati protagonisti. Dentro il mio partito voglio discutere: non voglio leggere che abbiamo deciso di aderire a un referendum senza che ne abbiamo discusso”, la bordata. Dello stesso avviso il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Infine, la pietra tombale di Zingaretti alla Festa nazionale del Pd, a Ravenna. Prima l’endorsement dal palco: “Elly Schlein è la nostra salvezza“. Poi, lontano dai microfoni: “Mah, secondo me con questa alle europee non arriviamo manco al 17 per cento”. Sì, ha detto “Questa”.

Ti potrebbe interessare anche: “Mia figlia trans, ecco di chi è la colpa”. Elon Musk inedito: la rivelazione che terremota gli Usa
>>> “Basta putt***te!”. Cruciani non resiste più e sbrocca: con chi se la prende a brutto muso (VIDEO)