x

x

Vai al contenuto

“Le trappole di Gentiloni.” Ecco come il commissario PD in Europa trama per colpire l’Italia

Pubblicato il 09/09/2023 11:19
Gentiloni Patto di Stabilità

Se l’Europa ti promuove e ti dà un ruolo d’importanza è perché in cambio del tuo tornaconto personale vuole che tu faccia qualcosa per lei. Il gioco è semplice: prestigio a te e futuro prospero per la tua famiglia (per generazioni) e guai grossi, invece, per il tuo Paese di provenienze. Nello specifico parliamo di Paolo Gentiloni e dell’Italia. Risulta infatti difficile capire dall’esterno perché mai un nostro connazionale stia facendo di tutto per danneggiare l’Italia quando invece ha un ruolo che gli permetterebbe di aiutarla. Il volto di spicco del Pd, nonché ex presidente del Consiglio, è l’attuale Commissario Europeo per gli affari economici e monetari. E mentre tutti – persino Mario Draghi, pensate – attaccano fortemente il ritorno del patto di Stabilità che rovinerebbe il nostro Paese, lui sta dalla parte dell’Europa e non dei suoi concittadini. Ma perché? (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Morti in eccesso, boom tra i vaccinati. Ora è ufficiale. Allarme in Europa: cosa rivelano gli ultimi dati

Non sbaglia Matteo Salvini quando accusa Gentiloni di essere, rispetto agli interessi nazionali, amico non nostro ma del giaguaro. “È fondamentale avere Commissari europei che difendano gli interessi del Paese. Perché ho avuto l’impressione di avere un commissario italiano che giocava con la maglietta di un’altra Nazionale. Più che dare suggerimenti elevava lamenti e critiche” ha tuonato il ministro delle Infrastrutture in un convegno romano organizzato dal Tempo. Dello stesso avviso è Antonio Tajani, solitamente misurato nelle parole, che però stavolta attacca senza se e senza ma: “Io mi auguro che Gentiloni lavori tenendo conto anche di essere il commissario italiano e di avere una visione che non sia quella dei Paesi rigoristi per quanto riguarda la riforma del Patto di stabilità e crescita”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Con questa…”. Terremoto Pd, il fuori onda di Zingaretti che sotterra Schlein. Cosa si è sentito

Gentiloni, sul Patto di Stabilità sta con l’Ue contro l’Italia

A che gioco sta giocando Paolo Gentiloni? Finora, come Commissario europeo ha spesso preso le parti degli altri e non quelle dell’Italia, come quando ammoniva i paesi a forte debito (cioè noi) e elogiava l’Unione europea che avrebbe scampato – a suo dire – la recessione. Si è visto… Ha attaccato il governo sul Mes, facendo di nuovo il gioco di Bruxelles per mettere l’ennesimo cappio al collo dell’Italia. Ora è la volta del Patto di Stabilità. Invece di far valere la sua posizione e il suo ruolo a favore del suo Paese, si è messo dalla parte dei rigoristi, della von der Leyen e della combriccola europea. Non ci stupiremo, dunque, se presto salirà di grado in quel di Bruxelles… a costo di aver messo ancora di più nella cacca la sua patria.

Ti potrebbe interessare anche: “Alla rovescia!”. Torna Mario Giordano, ed è scatenato: l’apertura bomba di ‘Fuori dal coro’ (VIDEO)